Scuola, dal ministero oltre 15 milioni agli enti locali dell’Emilia-Romagna per l’edilizia leggera e l’affitto di spazi

scuola primaria banco mascherine

In questi giorni sono state pubblicate sul sito del Ministero dell’istruzione le graduatorie relative all’avviso pubblico da 270 milioni di euro destinati agli enti locali per lavori di edilizia scolastica e affitti di spazi per la didattica. Per l’Emilia-Romagna sono in arrivo complessivamente 15.103.680,78 euro per finanziare un totale di 139 interventi.

La misura rientra tra gli interventi previsti dal ministero per l’avvio dell’anno scolastico 2021-2022 in presenza e in sicurezza. I fondi, su indicazione del ministro Patrizio Bianchi, sono stati distribuiti tenendo conto in via prioritaria della quantità di alunni e alunne presenti sui territori e, per la prima volta, delle classi numerose.

“Queste risorse – ha sottolineato il ministro Bianchi – rappresentano un altro importante tassello per il rientro in presenza e in sicurezza delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi. Come ministero non ci siamo mai fermati: lavoriamo da tempo per la ripresa di settembre e saremo al fianco delle scuole per offrire loro tutto il sostegno necessario”.

Nello specifico, per quanto riguarda gli affitti (e le relative spese di conduzione) sono 22 gli enti locali emiliano-romagnoli che sono stati ammessi al finanziamento, per un totale di 1.741.001,46 euro; sul fronte dei noleggi di strutture modulari (e delle relative spese di conduzione), invece, sono 29 gli enti beneficiari, per un totale di 4.323.343,83 euro, mentre per i lavori di messa in sicurezza e adeguamento degli spazi e delle aule scolastiche sono risultati ammessi al finanziamento 88 enti, per un totale di 9.039.335,49 euro.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu