Video. Salvini a Bibbiano: qui da papà, giù le mani dai bimbi

Il capo della Lega Matteo Salvini è arrivato verso le 15.30 a Bibbiano dove ha trovato una piazza blindata dalle forze dell’ordine e oltre 200 persone ad attenderlo. Poi Matteo Salvini ha preso la parola. Ha detto: “Sono qua prima che da ministro da papà: serve un diritto di famiglia che metta i bimbi al centro”. E ha ringraziato gli investigatori e le forze dell’ordine per l’inchiesta, ammonendo: “Chi ha sbagliato sulla pelle dei bambini, deve pagare”. Ha promesso: “Andremo fino in fondo, non solo sui 10mila bambini portati via alle famiglie in Emilia-Romagna, ma in tutta Italia. E’ una vergogna che ci sia chi fa business persino sulla pelle dei bambini”.

E ha concluso: “Invito chiunque sia a conoscenza di altri abusi, ovunque in Italia, di segnalarli al ministero dell’Interno, se vuole anche dietro anonimato e faremo tutte le verifiche del caso. Non avrò pace finchè l’ultimo bambino sottratto ingiustamente alla propria famiglia non tornerà a casa da mamma e papà”.

 

L’annuncio su Facebook: vengo a Bibbiano. Il capo della Lega, ministro degli Interni Matteo Salvini,

(come aveva già promesso nei giorni scorsi) ha postato questa mattina su Facebook: “Buongiorno Amici.
Oggi sarò a Bibbiano per confermare il mio impegno, da papà e da ministro, in difesa di chi non si può difendere: giù le mani dai bambini!”.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu
  1. giuseppe ciccone

    Anche il garante per l’infanzia e adolescenza, regione Lombardia, ringrazia del suo impegno capitano, oltre alle tantissime persone che hanno spezzato il silenzio dell’omertà e della paura della situazione riguardo la propria responsabilità genitoriale mettendo in atto una vera e propria solidarietà sociale riguardo le sottrazioni dei propri figli da parte di chi indica di tutelarli


Invia un nuovo commento