‘rEsistenze’ in finale a Parma Music Festival

resiste2

È stato selezionato da una giuria prestigiosa entrando tra i finalisti e sarà proiettato Venerdì 23 settembre alle ore 17 presso la Casa della Musica di Parma in occasione del Parma International Music Film Festival, il video “rEsistenze – archivio danzato della memoria”, realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Gaetano Chierici (che si sono occupati della parte audiovisiva multimediale) insieme agli studenti del Liceo Coreutico Matilde di Canossa (che hanno, invece, curato le narrazioni coreografiche). Ad accompagnarli in questo straordinario progetto è la Fondazione Palazzo Magnani, che vede tra i suoi obiettivi istituzionali proprio quello di attivare nuovi percorsi multidisciplinari e costruire competenze didattiche e personali utilizzando le mostre d’arte come opportunità di apprendimento ed esperienza.

Il dipartimento didattico della Fondazione, composto da Rosa Di Lecce e Ilaria Gentilini, insieme alle professoresse Alessandra Cataleta, che ha coordinato gli studenti delle classi 5E – 4G – 3E del Liceo Artistico ed Erika Colaci che ha curato il progetto per gli studenti della 5K del Liceo Coreutico, hanno collaborato per rendere più ricco possibile questo Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (Pcto) e fornire ai ragazzi tutti gli strumenti necessari per esprimere il proprio pensiero con la massima creatività. Grazie alle lezioni di artisti affermati che hanno realizzato opere di videoarte, come Anush Hamzehian, Vittorio Mortarotti e Debora Vrizzi, i ragazzi hanno non solo appreso le tecniche e le modalità espressive di questo mezzo, ma anche capito come usare l’arte contemporanea come medium linguistico per rendere concreta e poetica un’idea.

“rEsistenze – archivio danzato della memoria” racconta una condizione di emergenza, vissuta da adolescenti di epoche diverse: i ragazzi del 2022 riportano le sensazioni e il disagio portati dal lockdown, mentre i loro nonni ricordano la gioventù ai tempi della guerra e del dopoguerra. Ne deriva un dialogo trans-generazionale, una specie di archivio storico che come un sottofondo emotivo accompagna le coreografie danzate realizzate dagli stessi studenti in quei luoghi che per tanto tempo sono stati svuotati dall’abituale viavai.

Il video è stato girato con la regia di Alessandra Cataleta, mentre la coreografia è di Luigi Linardi. L’opera, della durata di 5min e 40sec, è stata realizzata grazie anche alla collaborazione di Biblioteca Panizzi e Circolo Arcy Tunnel e farà parte di un’installazione che aprirà la stagione espositiva autunnale della Fondazione Palazzo Magnani nel novembre 2022.

I video finalisti saranno proiettati venerdì 23 settembre a partire dalle ore 15,30 presso la Casa della Musica di Parma, p.le San Francesco n°1. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu