Reggio. Venturini (Pd): la direzione invita a votare SI’ al referendum

venturini_gi

Scrive Gigliola Venturini, segretaria provinciale del Pd di Reggio Emilia, ha scritto in merito al prossimo referendum: “L’esito della Direzione nazionale del Partito Democratico del 7 settembre ha chiarito in modo definitivo la posizione favorevole del PD alla riforma costituzionale sulla riduzione dei parlamentari, su cui gli elettori saranno chiamati ad esprimersi nel referendum del 20 e 21 settembre.
Le ragioni del SI per il PD, ben lontane da qualsiasi deriva antipolitica, derivano da una lunga tradizione, nel dibattito parlamentare sugli assetti istituzionali, che sempre ha visto le forze di centro-sinistra sostenere la riduzione del numero dei parlamentari come elemento di miglior funzionamento dei lavori legislativi.

Il voto favorevole del PD, in quarta lettura, è arrivato solo a seguito delle condizioni poste per la nascita del Governo attuale, volte a realizzare i provvedimenti conseguenti alla riforma e necessari per incrementare le garanzie costituzionali e di rappresentanza democratica, assicurando il pluralismo politico e territoriale.
Un complesso di riforme dei regolamenti parlamentari, dei collegi, del voto ai diciottenni anche per il Senato e della legge elettorale che saranno in discussione nelle prossime settimane e che fanno cadere le accuse di riforma antidemocratica.
In un contesto quindi completamente diverso da quello precedente agli accordi per il Governo Conte 2, Il SI del Partito democratico rappresenta un atto di coerenza con il voto unanime espresso in aula e che insieme a tutte le altre forze politiche raggiunse il 98% di voti a favore della riduzione dei parlamentari.

Il Partito Democratico con l’invito a votare SI, oltre che per realizzare un adeguamento del nostro Parlamento alle Camere elettive dei più grandi Paesi Europei, ha l’ambizione di riaprire in Italia il tavolo delle riforme istituzionali, compresa la differenziazione di funzioni tra Camera e Senato, che con la sconfitta del referendum del 2016 avevano avuto una indiscutibile battuta d’arresto.

Di tutto ciò si è discusso con ampia condivisione nella Direzione Provinciale di Reggio Emilia, tenutasi nella serata di ieri. Ne è scaturito l’impegno a promuovere la conoscenza presso gli elettori delle ragioni del SI del Partito Democratico attraverso una serie di incontri pubblici che si terranno il 10 settembre a Scandiano, l’11 a Correggio, il 14 a Reggio Emilia, il 17 a Castelnuovo Monti. Tutte le informazioni sul sito del PD RE”.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu