Reggio. Staffetta in Sala del tricolore per Alleanza Civica: Rubertelli lascia il posto in consiglio a Ferrarini

Filippo Ferrarini e Cinzia Rubertelli Alleanza Civica Reggio Emilia

Dopo otto anni in Sala del Tricolore, la capogruppo di Alleanza Civica Cinzia Rubertelli ha manifestato l’intenzione di lasciare il seggio in consiglio comunale a Filippo Ferrarini, primo dei non eletti della lista civica reggiana alle elezioni amministrative del 2019.

“Dopo otto anni di lavoro istituzionale nel pieno rispetto del nostro mandato e del nostro programma, è maturata l’ora di un rinnovamento di stile, di età e di genere”, ha spiegato la consigliera Rubertelli annunciando la staffetta, che avverrà a breve: “È con questo spirito che affido il testimone del mandato di Alleanza Civica (circa cinquemila voti nel 2019, più che raddoppiando il risultato del 2014) a Filippo Ferrarini, che saprà portare avanti la nostra azione con competenza e dedizione al perseguimento del bene comune”.

“Reggio è una città importante, non è solo il capoluogo di provincia ma è un punto cardine dell’area vasta, il suo governo deve perseguire una progettualità che vada al di là di singoli soggetti ed eventi e di fumosi proclami e slogan. Noi abbiamo lavorato otto anni con proposte concrete e scevre da pregiudizi ideologici e di parte. Non di meno ora sono certa che con Filippo Ferrarini proseguiremo a esercitare un’importante funzione di controllo sull’attività amministrativa del sindaco e della giunta, in ottemperanza alla legge e al mandato conferito dagli elettori”.

Ferrarini, 34 anni, nato e vissuto a Reggio, ha un passato come impiegato bancario presso un istituto locale di credito cooperativo e ha recentemente conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Lavoro, sviluppo e innovazione” presso la Fondazione Marco Biagi di Modena. Ha svolto inoltre attività di volontariato in realtà reggiane per l’assistenza a persone con disabilità e come ausiliare nelle Case della carità della diocesi di Reggio.

“Proseguiremo a valutare sul campo il lavoro svolto, che dovrà essere improntato all’imparzialità e al principio di buona amministrazione, nel pieno rispetto della distinzione tra le funzioni e degli indirizzi politici, rispetto ai quali non mancherà il nostro appoggio se la giunta opererà sui temi che caratterizzano il nostro programma”, ha detto Ferrarini: “Le buone idee possono essere partorite da tutti, non solo dalla maggioranza. Proseguo nel lavoro di Cinzia con proposte concrete, in quanto non c’è stata quella rivoluzione promessa dal sindaco Vecchi in campagna elettorale: il lavoro di Alleanza Civica proseguirà dove gli elettori ci hanno portato, cioè alla ferma e rigorosa opposizione”.

Sull’imminente passaggio di consegne si sono espressi anche Stefania Violi e Giacomo Giovannini, in rappresentanza di Alleanza Civica: “Esprimiamo un infinito ringraziamento a Cinzia Rubertelli per l’impegno, lo stile e la qualità del lavoro svolto: il suo è un passo di lato che rinnova il nostro impegno e dà un forte impulso al futuro del civismo reggiano. Alleanza Civica non lascia ma raddoppia, conscia delle sfide future che attendono la città”.

La decisione è stata commentata anche dal consigliere comunale di Forza Italia Claudio Bassi: “Le dimissioni dal consiglio comunale di Cinzia Rubertelli arrivano al gruppo consiliare di Forza Italia alquanto inaspettate. Sono innegabili la dedizione, l’acuto impegno e la dinamicità che hanno caratterizzato la sua attività in Sala del Tricolore. Certo, il consiglio comunale e in particolare le forze di opposizione perdono una delle loro più importanti colonne. È pertanto con notevole rammarico che dobbiamo prendere atto della decisione della consigliera Rubertelli, ringraziandola per il suo valido apporto nelle comuni lotte per una Reggio migliore”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu