Integrated Governance Index, Iren top 10

Iren Green Park balloon

La multiutility Iren è stata inserita tra le prime dieci aziende italiane dell’Integrated Governance Index 2022, l’indice che misura l’integrazione della sostenibilità nei modelli di governo aziendali e che quest’anno ha registrato la partecipazione di 86 grandi società (contro le 80 dello scorso anno) e ha coinvolto oltre 400 figure manageriali.

Il risultato di Iren è maturato soprattutto grazie a decarbonizzazione, economia circolare, efficienza energetica, uso sostenibile delle risorse idriche, attenzione alle persone e ai territori, fattori alla base del piano industriale del gruppo al 2030. La strategia industriale della multiutility ha voluto integrare pienamente la sostenibilità come fattore guida nello sviluppo del business, a cominciare dalla fornitura sul mercato libero domestico di sola energia verde proveniente per il 100% da fonti rinnovabili.

Nel piano industriale di Iren al 2030 circa l’80% degli investimenti sarà sostenibile, e circa il 61% sarà rivolto allo sviluppo per favorire la crescita dimensionale del gruppo; sono previsti 1,6 miliardi di euro di investimenti indirizzati all’innovazione e 600 milioni per la digitalizzazione.

L’Integrated Governance Index, progetto di ET.group giunto quest’anno alla settima edizione, è l’unico modello di analisi quantitativa del grado di integrazione dei fattori Esg (environmental, social and governance) nelle strategie aziendali. Grazie alla presa di consapevolezza delle società partecipanti, l’indice si profila sempre di più come un indicatore della cosiddetta “Esg identity” dell’azienda: coinvolge, oltre alle prime 100 società quotate in Borsa, anche le imprese che hanno redatto la Dichiarazione non finanziaria nel 2021 (paniere Consob) e le prime 50 società italiane non quotate.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu