Reggio. SD Factory, Laboratorio creativo, ha riaperto le porte alla città

laboratorio

Venerdì scorso, 16 ottobre, SD Factory – Laboratorio creativo ha riaperto le porte alla città per una giornata dedicata alla presentazione delle sue attività. Nelle prossime settimana, con nuove misure e nuove regole e nel rispetto delle norme anti-Covid, ripartono infatti i laboratori e i workshop proposti dallo spazio comunale di via Brigata Reggio gestito dalla cooperativa Centro sociale Papa Giovanni XXIII onlus in collaborazione con Officina educativa per stimolare l’espressività e la creatività giovanile.

Anche quest’anno verrà proposta un’offerta ricca e di qualità che, come ha dichiarato l’assessore a Educazione e giovani Raffaella Curioni “testimonia il ruolo centrale che questo ambito riveste per la pubblica amministrazione. L’arte non può essere relegata a semplice passatempo o interesse personale. Per questo i percorsi che proponiamo comprendono anche una dichiarata componente proworking. Non solo: tra le novità in arrivo presso SD Factory vi è l’apertura di uno sportello in grado di dare un primo orientamento a quei giovani che desiderano fare del proprio talento una professione”.

L’Open Day di venerdì – alla presenza degli artisti, dei formatori e dello staff della Factory – è stata l’occasione per conoscere oltre a workshop e laboratori, anche residenze d’artista, progetti creativi riconfermati e altre novità in partenza dalla fine di ottobre. Come in passato, anche per quest’anno le proposte attraversano diversi linguaggi: videolab, disegno e fumetto, teatro e teatro-danza, produzione musicale, percussioni, breakdance, musica e fotografia. Quasi tutti completamente gratuiti, sono organizzati in collaborazione con partner qualificati che ne garantiscono la qualità rispetto ai contenuti e alla spendibilità delle competenze acquisite. La metodologia si basa sul coinvolgimento attivo dei partecipanti promuovendo un costante imparare facendo e molti di essi si concluderanno con un esito visibile del lavoro svolto.

Ai nove laboratori formativi proposti nella passata stagione (alcuni dei quali hanno visto una riconversione on line nel difficile periodo del lockdown) hanno partecipato circa 150 giovani di età compresa tra 15 e i 30 anni.

Nel corso della serata, sono state presentate anche tre mostre curate da artisti che gravitano intorno alla Factory. Le mostre si inseriscono nell’ambito di Autunno Fotografico Reggiano. La serata è poi proseguita con dj set e musica live, grazie alla collaborazione con l’associazione Wave.

Per avere maggiori info sui laboratori e i workshop – organizzati dal Comune di Reggio Emilia e dalla cooperativa Papa Giovanni XXIII – è possibile consultare il sito www.sdfactory.it, contattare il 392 2498156 o scrivere a info@sdfactory.it



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu