Reggio. Piazza della Vittoria: pusher 19enne ferisce 2 carabinieri, arrestato

Carabinieri CC

A distanza di poche ore dai gravi fatti di piazza del Monte e a sole alcune centinaia di metri di distanza un altro episodio di violenza si è registrato nella centralissima piazza Vittoria di Reggio Emilia.

Anche in questo caso il responsabile è stato arrestato, anche se due militari sono rimasti feriti con prime prognosi di 21 e 7 giorni. E’ accaduto domenica notte: fermato all’interno dello stand spagnolo in piazza della Vittoria di Reggio Emilia, allestito nel contesto del mercato europeo, ha aggredito i carabinieri intervenuti su richiesta della guardia giurata che l’aveva sorpreso con fare furtivo all’interno dello stand.
Nello zaino aveva un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente, una ventina di grammi di marjuana, che occultava nelle mutande e che ha cercato in parte di ingerire dopo aver aggredito i militari che stavano operando i controlli.

Il giovane, un 19enne disoccupato residente a Reggio Emilia, seppur a fatica è finito in manette. Con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia hanno arrestato un 19enne residente a Reggio Emilia.

Al giovane i carabinieri reggiani hanno sequestrato una ventina di grammi di marjuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Due carabinieri, a seguito della condotta violenta, sono rimasti feriti: per loro prognosi di 7 e 21 giorni.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu