Lega: postazione mobile tra piazzale Europa ed ex Reggiane contro lo spaccio

bombe_exreggiane

Lo scrive e lo chiede in una nota il gruppo consiliare della Lega di Reggio Emilia: “Una situazione del genere non l’avevo mai vista in nessuna parte del mondo”.
A dirlo non è qualche estremista esponente della Lega che utilizza sempre dei pretesti per attaccare il Sindaco, ma il è il vescovo della città, Monsignor Massimo Camisasca, che ha chiesto espressamente di mettere fine a quella che è una situazione divenuta ormai insostenibile.

Il degrado e l’illegalità della zona sono sotto gli occhi di tutti da anni ed anziché prendersi carico del problema e provare a risolverlo l’amministrazione comunale ha sempre pensato solamente a minimizzare, ad infilare la testa sotto la sabbia pur di non vedere quella che è una vergogna a cielo aperto.
Tutte le nostre proposte in Consiglio comunale per risanare l’illegalità e il degrado del quartiere sono sempre state bocciate nel nome della promozione dell’integrazione culturale e dell’educazione.
Cultura ed educazione che però non sembrano avere dato i propri frutti, dal momento che, come ben documentato da una testata giornalistica locale, Piazzale Europa è ora più che mai un presidio di spacciatori di qualsiasi genere di sostanze, anche le più dannose.
Quello che è ancora più grave, a nostro avviso, è che non si è nemmeno tentato di provare a risolvere questa insostenibile situazione perché c’era il rischio per l’amministrazione di dover dare ragione a quello che la Lega chiede da anni.

Le nostre proposte per sconfiggere l’illegalità e il degrado della zona non sono mai mancate
Dalla richiesta di adottare un cane antidroga per sconfiggere lo spaccio, allo sgombero dei capannoni delle ex Reggiane, alla richiesta di un presidio fisso della polizia municipale nel quartiere della zona stazione.
Tutte proposte sempre rigettate dalla maggioranza.
Lunedì in consiglio comunale ci sarà in discussione la nostra mozione, depositata settimane fa, per posizionare un presidio mobile della polizia municipale tra Piazzale Europa e Viale Ramazzini.
Si tratterebbe di una efficace misura per contrastare lo spaccio e l’illegalitá diffusa nella zona.

I primi firmatari sono il consigliere Sacchi e il maresciallo in quiescienza dei Carabinieri, nonché consigliere comunale, Giorgio Varchetta, che dall’ alto della sua grandissima esperienza in pubblica sicurezza sa bene come sconfiggere certi fenomeni di degrado ed illegalità.
Vedremo se finalmente il PD si farà carico del problema ormai divenuto insostenibile o se continuerà, come fatto fino ad ora, ad infilare la testa sotto la sabbia e fare finta che Piazzale Europa e le ex Reggiane non esistano”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu