Reggio. Femministe e transfemministe in piazza contro la guerra e il riarmo

femministe

Il 1° aprile in Russia sarà la giornata del cambio di leva militare e l’establishment di Putin è già impegnato in una massiccia campagna finalizzata a ingaggiare giovani “eroi” della patria da mandare al fronte.
Lз compagnз russз della rete Feminist anti-war resistance, durante un’assemblea del Transnational Social Strike, hanno annunciato che risponderanno con iniziative di protesta.
Con la nostra mobilitazione saremo idealmente al loro fianco!

Il nostro appello a una mobilitazione unitaria contro la guerra e il riarmo è stato raccolto da numerose realtà femministe e transfemministe reggiane e da tantissime persone singole che, dopo il partecipatissimo 8 Marzo di sciopero contro la violenza patriarcale e la guerra, ci hanno incoraggiato a osare!
Abbiamo costituito in città, in modo orizzontale, un’assemblea femminista contro la guerra, aperta e in progress, per accompagnare un processo e un percorso che ci auguriamo non siano estemporanei, perché siamo consapevoli che i tempi della guerra, oltre che travagliati, sono sempre dilatati e hanno ripercussioni a lunghissimo termine.

Assemblea Femminista Contro la Guerra – Reggio Emilia:
Non Una Di Meno
Nondasola
Donne Libertarie
Studenti Autorganizzati
Humans
Arcigay Gioconda
Exosphere
Associazione Jaima Saharawi

 

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu