Rapina ai Chiostri di San Pietro, arrestati 2 della gang Casa Base

laboratorio aperto chiostri San Pietro

La polizia ha arrestato a Reggio Emilia un giovane di 19 e uno di 25 anni che sono ritenuti dalle forze dell’ordine i responsabili di una violenta rapina consumata lo scorso 28 di luglio. I due appartengono alla gang che si fa chiamare Casa Base, il cui ritrovo sta proprio dietro la scuola media Leonardo Da Vinci, tra i Chiostri di San Pietro e via Monte San Michele, accanto a uno spiazzo degradato in pieno centro storico a Reggio Emilia.

Le indagini condotte dalla Squadra mobile reggiana e disposte da gip hanno appurato la ricostruzione dell’aggressione avvenuta nella zona dei Chiostri di San Pietro, dove non è la prima volta che si verificano problemi. Due cittadini hanno visto alcuni giovani dare fuoco a della carta. Dopo averli invitati, senza alcun succeso, a smetterla, uno ha deciso di filmarli con il cellulare. A quel punto 2 soggetti fuoriusciti dal branco se la sono presa con il cittadino aggredendolo selvaggiamente e prendendogli il cellulare. La vittima ha riportato lesioni guaribili in 6 giorni. I responsabili sono stati individuati grazie alle telecamere.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu