Quattro Castella. Vede un posto di blocco e urla offese ai carabinieri che prendono la targa, denunciato

carabinieri_virus

Passeggero nell’auto condotta da un amico alla vista di un posto di blocco dei carabinieri di Quattro Castella ha abbassato il finestrino urlando offese nei confronti dei militari.

Sebbene non siano riusciti a inseguire l’auto in corsa riuscita ad allontanarsi i carabinieri hanno comunque a rilevare il numero di targa e rintracciato l’auto parcheggiata davanti a un locale pubblico di Quattro Castella, dove hanno identificato il conducente in compagnia di un amico, entrambi estranei alle offese.
L’urlatore di frasi oltraggiose non era presente con loro, ma ciò non ha impedito ai militari di identificarlo e denunciarlo. Con l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale i carabinieri della stazione di Quattro Castella hanno segnalato alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Reggio Emilia un 20enne reggiano. I fatti sono avvenuti in via Turati di Quattro Castella, dove una pattuglia dei carabinieri del paese era impegnata in un posto di blocco.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu