Pubblicato il nuovo numero della rivista “Neuroscienze Anemos” dedicato alla pelle

ANEMOS numero nuovo

È stato pubblicato in questi giorni il nuovo numero della rivista trimestrale “Neuroscienze Anemos”, tutto dedicato alla pelle: un viaggio nella neurofisiologia dell’epidermide, tra i risvolti psicologici, sociali e filosofici della superficie del corpo umano.

Se, come si legge nell’editoriale, “tramite la pelle entriamo in contatto col mondo e ci rendiamo conto di farne parte”, diventa dunque “essenziale comprendere le connessioni tra pelle e cervello, che permettono a questo articolato centro di funzionare”. Il numero si apre con un articolo della dott.ssa Luisa Motti (neurologa e neurofisiologa), per continuare con quelli del dott. Aurelio Giavatto (dermatologo) e di Pierre Achiary (psicologo), aprendosi poi ad altre angolature attraverso i pezzi di Antonella Jacoli (storica dell’arte), Giorgio Chiessi (medico legale e neurologo), Elisabetta Doniselli (storica dell’arte), Antonio Petrucci (filosofo), Armando Chierici (archeologo) e Raffaele Bertolini (psichiatra), oltre ad alcune poesie di Antonio Nesci.

La rivista mantiene fede, dopo dieci anni di regolare pubblicazione, al non semplice tentativo di un’integrazione tra neuroscienze e altre discipline quali l’arte, la psicologia, la letteratura, la sociologia e le diverse prospettive con cui “Neuroscienze Anemos” si propone di analizzare varie tematiche, rendendole appetibili per chiunque voglia addentrarsi nei meandri della mente e nelle correlazioni che si possono stabilire con essi a livello culturale e di vita quotidiana.

Oltre a un comitato scientifico composto da professionisti di diversi ambiti, la rivista si avvale del contributo di interventi che, pur spaziando tra medicina, storia dell’arte, filosofia e letteratura, offrono approfondimenti rigorosi e indicazioni per ulteriori ricerche.

Diretta dal neurochirurgo Marco Ruini, che l’ha ideata per favorire l’incontro tra campi diversi del sapere e facilitare la conoscenza delle neuroscienze, la rivista è pubblicata dal Centro di neuroscienze Anemos di Reggio (editrice La Clessidra) e presenta, accanto ai corposi articoli, immagini di artisti contemporanei con le loro interpretazioni dei temi affrontati: in questo ultimo numero, ad esempio, sono presenti diverse tavole dell’artista Dal Ponte, un libro d’artista della catalana Carme Sol i Serena e la copertina firmata ancora una volta da Elisa Pellacani.

La rivista può essere richiesta direttamente al Centro Anemos (info@anemoscns.it) o alla redazione (redazione@clessidraeditrice.it), con la possibilità di richiedere anche numeri precedenti (se non già fuori edizione).



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu