Prosegue anche nella Bassa modenese la ricerca del cinghiale che ha attaccato un uomo nel Mantovano

pattuglia polizia provinciale Modena

Sono in azione dal pomeriggio di giovedì 10 novembre le pattuglie della polizia provinciale di Modena attivate per la ricerca e il contenimento del cinghiale che mercoledì ha attaccato un uomo di 92 anni davanti a una corte agricola a San Giovanni del Dosso, comune della provincia di Mantova confinante con quelli della Bassa modenese di Concordia sulla Secchia e Mirandola.

L’anziano, morso in più punti all’addome e agli arti superiori e inferiori, è stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Cremona, dove è stato costretto a subire l’amputazione di un braccio e di parte di una gamba.

Le operazioni, eseguite in stretto coordinamento con la polizia provinciale di Mantova, vedono impegnate al momento due pattuglie di agenti e il nucleo di controllo faunistico degli ungulati, che stanno assicurando azioni di monitoraggio alla ricerca di eventuali tracce dell’animale anche nel territorio modenese.

La polizia provinciale di Modena, nel raccomandare la massima prudenza e attenzione, anche di notte, ha invitato le persone residenti nella zona a segnalare tempestivamente eventuali avvistamenti sospetti di cinghiali.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu