Pronto Soccorso Scandiano, Lega: promessa già fatta, sarà la volta buona?

Catellani Delmonte Lega ER

“Tanto tuonò che finalmente piovve, verrebbe da dire: ci auguriamo che, finalmente, alle parole seguano i fatti e che il Pronto soccorso di Scandiano possa riaprire entro il primo trimestre 2023, come dichiarato oggi dall’assessore alla Sanità, Raffaele Donini, nel corso dell’assise dell’assemblea legislativa della Regione”. Così i consiglieri regionali della Lega, Gabriele Delmonte e Maura Catellani, che fanno notare come Donini già un anno fa (27 dicembre 2021) avesse risposto a un atto ispettivo presentato presentato dai leghisti (n.4261/2021) in collaborazione con la consigliera comunale a Scandiano Chiara Ferrari, dichiarando: “Si prevede di completare le opere e relativi collaudi funzionali (del Pronto soccorso scandianese ndr) entro i primi mesi del 2022”. “Gli orari di apertura e il funzionamento – aveva anche specificato Donini nella risposta – saranno rapportati alle disponibilità numeriche degli operatori la cui carenza sull’intero territorio provinciale, regionale e nazionale è ormai ampiamente nota”.

“A prescindere dal fare facili polemiche, che non ci interessano, relative alle promesse più volte smentite nei fatti dall’assessore, ci auguriamo che il Pronto soccorso scandianese possa definitivamente riaprire quanto prima, con un’adeguata dotazione di personale medico e la presenza in organico di tutti i professionisti necessari a garantire la piena operatività sia dei servizi emergenziali che di quelli d’urgenza, in grado di servire a dovere un bacino di utenza di un’area ampia come quella del comprensorio ceramico” concludono Delmonte e Catellani.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu