Camisasca: “Concluso mio mandato”, nuovo vescovo di Reggio Morandi

Lo ha detto oggi lunedì 10 di gennaio il vescovo di Reggio Emilia e Guastalla, monsignor Massimo Camisasca, congedandosi dai fedeli: “Oggi alle 12 è terminato il mio mandato episcopale”.
Monsignor Camisasca ha poi spiegato di avere chiesto a Papa Francesco di essere sollevato dall’incarico per raggiunti limiti di età e di avere espresso al Santo Padre la richiesta di una guida più giovane per la chiesa reggiana.

Monsignor Camisasca ha poi parlato dei suoi 9 anni alla guida della diocesi, e infine ha annunciato il suo successore nominato da Papa Francesco. Si tratta di monsignor Giacomo Morandi, 57 anni, nato a Modena nel 1965.

Monsignor Camisasca annuncia il nuovo vescovo

Amministratore Apostolico (comunicazione di don A. Pattuelli)

Chi è il nuovo capo della chiesa reggiana monsignor Giacomo Morandi

Il profilo. Monsignor Giacomo Morandi, finora arcivescovo titolare di Cerveteri e segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede, è stato nominato oggi da Papa Francesco vescovo di Reggio Emilia-Guastalla. Manterrà ad personam il titolo di arcivescovo e succede a monsignor Massimo Camisasca, che aveva presentato la sua rinuncia per raggiunti limiti d’età.

Il nuovo pastore di Reggio Emilia è nato a Modena il 24 agosto 1965 ed è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Modena-Nonantola nell’aprile 1990. Dopo aver ottenuto, nel 1992, la Licenza in Scienze Bibliche al Pontificio Istituto Biblico di Roma, nel 2008 ha conseguito la Licenza ed il Dottorato in Teologia dell’evangelizzazione (Missiologia) alla Pontificia Università Gregoriana.
Dopo aver svolto alcuni incarichi pastorali, è stato nominato vicario episcopale per la catechesi, evangelizzazione, cultura e, successivamente, arciprete del Capitolo della cattedrale e vicario generale della sua diocesi.

È stato docente di Sacra Scrittura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Modena e lo Studio Teologico Inter-diocesano di Reggio Emilia, Modena, Carpi e Parma.

Nel 2015 Papa Francesco lo ha chiama a Roma nominandolo sotto-segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede. Meno di due anni dopo, nel luglio 2017, Morandi viene promosso segretario e arcivescovo. È consultore della Congregazione per i Vescovi e del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.

Il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi. “Nel giorno dell’annuncio dell’avvicendamento ai vertici della Chiesa reggiana intendo rivolgere un ringraziamento sentito, non formale, a Sua Eccellenza Monsignor Massimo Camisasca, che si appresta a salutare la nostra comunità.
Ha guidato con forza e umanità la Diocesi reggiana in un tempo non facile come quello pandemico, colmo di sofferenza per tutti; assieme abbiamo condiviso molti momenti di trasformazione del territorio e scelte strategiche come quella della sede universitaria nel Seminario vescovile che lasceranno un segno tangibile anche nel futuro di Reggio Emilia, negli anni a venire.
Salutiamo altresì l’arrivo del nuovo Vescovo di Reggio Emilia e Guastalla, Arcivescovo Giacomo Morandi. La nostra città, con tutto il suo bagaglio valoriale, è pronta ad accogliere e a mettersi in ascolto del prossimo pastore e, nel rispetto delle reciproche e precipue competenze, gli assicuriamo un dialogo e un confronto che confidiamo sarà fecondo e positivo. Benvenuto”.

Matteo Melato, capogruppo Lega in Consiglio comunale. “Vogliamo ringraziare per tutto quello che ha fatto per il nostro territorio Sua Eccellenza Massimo Camisasca che non è stato solo una grande guida spirituale per i cittadini ma ha svolto anche un ruolo cruciale in tematiche fondamentali per la nostra città come ad esempio le Ex Reggiane e il Seminario. Nel contempo diamo il benvenuto al nuovo Vescovo della Diocesi di Reggio e Guastalla Sua Eccellenza Giacomo Morandi”.

Italia Viva Reggio Emilia “da il benvenuto a Mons. Giacomo Morandi nuovo Vescovo della Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla.
La sua nomina rappresenta una scelta importante per l’intera comunità reggiana.
Il momento storico che stiamo vivendo è difficile e complesso ma siamo certi che il suo operato sarà fonte di crescita umana e sociale
Un sentito ringraziamento a Monsignor Camisasca per essere stata, in questi anni, guida della nostra Diocesi”.

Rosamaria Papaleo, Cisl: “Nelle parole del nuovo vescovo Morandi più poveri e precari: benvenuto”. “Tra le prime parole del nuovo vescovo della Diocesi dei Reggio e Guastalla, Giacomo Morandi, c’è stato un passaggio di attenzione ai precari e ai più poveri, ma anche la citazione della scrittrice olandese vittima dell’olocausto Esther Hillesum Per questa sensibilità, che già apprezziamo, esprimiamo parole di benvenuto nei nostri territori” così Rosamaria Papaleo, segretaria generale della Cisl Emilia Centrale ha commentato la nuova nomina annunciata stamane da Papa Francesco.
“Desideriamo ringraziare il vescovo uscente Massimo Camisasca, per il suo servizio attento, costante e rigoroso nell’interpretazione della dottrina cattolica e, parimenti, rispettoso di tutte le diverse sensibilità: ci ha donato un segno di luce”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu