Mediopadana, in funzione 400 nuovi parcheggi

medio3

Sono entrati in funzione da ieri i 400 nuovi posti auto realizzati dal Comune in corrispondenza dell’ingresso Ovest a servizio della Stazione AV Mediopadana, che si vanno ad aggiungere a quelli esistenti portando la dotazione a 1.120 stalli.

I lavori sul potenziamento dell’offerta per la sosta hanno riguardato anche la realizzazione della nuova viabilità di ingresso con l’ampliamento della sezione stradale e una corsia dedicata ai soli mezzi pubblici. Oltre alla viabilità di accesso al nuovo parcheggio, è stata inoltre completata la corsia di fermata e sosta breve per il carico-scarico immediato dei passeggeri accompagnati in stazione.

Nelle prossime settimane continueranno i lavori di finitura per completare e potenziare il sistema di illuminazione pubblica, riqualificare i parcheggi e i percorsi pedonali esistenti, piantumare nuovi alberi a copertura dell’intera zona di sosta.

NUOVI PARCHEGGI LATO EST – Proseguono, nel frattempo, i lavori per l’ampliamento dell’offerta di parcheggi sul lato Est della Stazione AV Mediopadana. A seguito della sottoscrizione, nel giugno 2020, dell’accordo fra RFI, Comune di Reggio Emilia e Terminal One, stanno avanzando rapidamente i lavori per la realizzazione di nuovi parcheggi, che coinvolgono risorse pubbliche e private per un importo di oltre 17 milioni di euro: una volta terminati, consentiranno di mettere a disposizione, entro il mese di dicembre, 2.430 posti auto, sicuri, protetti e videosorvegliati.

Per il mese di settembre è invece prevista la conclusione dei lavori del nuovo sottopasso della ferrovia locale Reggio Emilia – Guastalla, che garantirà l’accessibilità al lato Est della Stazione e al parcheggio da oltre 1.310 posti in fase di realizzazione da parte di Terminal One, la cui inaugurazione è prevista entro la fine dell’anno.

CONTROLLO DEGLI ACCESSI – La Giunta comunale ha inoltre approvato nella seduta di oggi il progetto per la gestione della sosta e della sicurezza del parcheggio della Stazione AV Mediopadana, per un importo complessivo pari ad 800.000 euro. L’intervento prevede la realizzazione di ingressi controllati tramite sbarra e la possibilità di pagamento sia con Telepass, sia con casse automatiche. È inoltre prevista l’installazione di un sistema di lettura delle targhe ad ogni varco di ingresso, oltre a telecamere di contesto distribuite sull’intero parcheggio per migliorarne e rafforzarne la sicurezza.

I lavori sono previsti entro la fine dell’anno, in modo tale da attivare la messa a pagamento del parcheggio a partire dal 2022.

NUOVI SERVIZI – RFI, proprietario della Stazione, ha completato nel mese di luglio la prima fase delle attività, relativa all’indagine di mercato, per la valorizzazione della Stazione con l’obiettivo di riqualificare gli spazi in gran parte non utilizzati del sottoviadotto, da destinare a nuovi servizi per la clientela e il territorio, fra i quali: una nuova hall di ingresso sul lato est, una velostazione coperta, nuove scale mobili e ascensori, bar, ristoranti, un farmacia, servizi rent a car, luoghi di incontro e soprattutto una vetrina per il territorio con la creazione di spazi museali ed espositivi. L’investimento complessivo – che sarà pari a oltre 18 milioni di euro – vedrà il via, secondo il cronoprogramma di RFI, nel secondo semestre del 2022.

La Stazione vive dunque una stagione di importanti investimenti pubblici e privati che hanno lo scopo di garantire una maggiore accessibilità ed attrattività territoriale con l’obiettivo di migliorare ulteriormente i dati pre-covid: 4.100 passeggeri al giorno, 90 treni in partenza/arrivo e 30 destinazioni dirette. Tali dati, e le progettualità in corso, confermano e rafforzano ulteriormente il ruolo strategico nell’area vasta, acquisito negli anni, dalla Stazione AV Mediopadana.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu