Landi Renzo cresce nell’idrogeno e acquisisce Idro Meccanica per 6,4mln

landi_g

Safe, società del Gruppo Safe&Cec controllato da Landi Renzo, ha terminato l’acquisizione del 90% del capitale sociale di Idro Meccanica, azienda leader nella produzione di tecnologie e sistemi innovativi per la compressione di idrogeno, biometano e gas naturale.

Il restante 10% del capitale sociale di Idro Meccanica sarà trasferito a SAFE una volta ottenute le necessarie autorizzazioni alla vendita da parte di un socio.

Il prezzo (equity value) concordato per il rilevamento del 100% del capitale sociale di Idro Meccanica è pari a 6,4 milioni di euro. Con un fatturato 2021 di circa 6,5 milioni di euro, di cui oltre il 40% derivante dalla vendita di applicazioni per l’idrogeno, e un Ebitda adjusted del 10%, Idro Meccanica è specializzata nei compressori a tecnologia meccanico-idraulica per il biometano e l’idrogeno. Idro Meccanica rappresenta oggi una delle società leader nel segmento della fornitura di compressori per l’idrogeno, contando un parco compressori idrogeno installato di circa 150 unità, sia nella distribuzione che in ambito industriale. Annovera tra i suoi clienti i principali operatori della produzione e distribuzione di idrogeno, forte di una gamma completa di prodotti e applicazioni per gestire la compressione dell’idrogeno fino a 700 bar.

Al fine di finanziare tale operazione, SAFE ha emesso in data 30 dicembre 2021 un prestito obbligazionario senior non convertibile, per un ammontare nominale complessivo di 7 milioni di euro, a tasso fisso e con scadenza al 31 agosto 2027, interamente sottoscritto dal fondo comune di investimento mobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori professionali denominato PMI Italia II gestito da Finint Investments SGR.

Cristiano Musi, Amministratore Delegato del Gruppo Landi Renzo ha commentato: “Siamo molto soddisfatti dell’operazione appena conclusa e di accogliere nel nostro Gruppo Idro Meccanica, che porta in dote una gamma di prodotti molto innovativa e apprezzata dal mercato, oltre ad una squadra di professionisti di grande valore sulla quale puntiamo molto. Questa operazione si aggiunge all’acquisizione di Metatron, consentendo al nostro Gruppo di diventare un player di riferimento nella compressione dell’idrogeno, un settore in cui crediamo e dove ci aspettiamo una crescita significativa degli investimenti nei prossimi anni. È inoltre conferma della nostra volontà di essere leader nella catena del valore del biometano e dell’idrogeno, due “fonti energetiche” pulite e in grande crescita, che avranno un ruolo fondamentale nella transizione energetica del futuro”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu