In Emilia-Romagna ancora allerta gialla per vento e neve nella fascia appenninica

Frassinoro neve 25 marzo 2020

L’agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile dell’Emilia-Romagna, sulla base delle previsioni dell’Arpae, ha diramato un’allerta gialla per vento, neve e stato del mare valida per l’intera giornata di giovedì 26 marzo.

Nella giornata di giovedì sono previste generali condizioni di tempo perturbato, con precipitazioni che interesseranno tutto il territorio regionale. Le precipitazioni saranno a carattere nevoso e superiori alle soglie di allertamento su tutta la fascia appenninica, con valori compresi tra 20 e 40 cm sulle zone di crinale e tra 10 e 20 cm lungo la fascia pedemontana.

Episodi di pioggia mista a neve saranno probabili anche nelle zone di pianura, a esclusione della fascia orientale; in particolare sui centri urbani lungo la via Emilia si potranno verificare locali temporanei episodi nevosi, con modesti accumuli di pochi centimetri. Le precipitazioni nevose sono previste come diffuse nella prima parte della giornata, con progressivo innalzamento della quota neve che dal pomeriggio interesserà solo la fascia montuosa e di alta collina.

La ventilazione sarà costante da nord-est su tutto il territorio, con valori superiori alle soglie in Appennino (intorno ai 60-70 km orari, con raffiche di intensità superiore). Mare molto mosso sottocosta, localmente agitato al largo con altezza dell’onda fino a 4 metri, con possibili fenomeni di criticità costiera.

* * *

Come le previsioni avevano annunciato, nella mattinata di giovedì a Bologna ha cominciato a nevicare. I fiocchi hanno imbiancato il centro storico e l’intera città, con qualche centimetro in più nelle zone collinari. Più spessa la coltre di neve nelle località dell’Appennino.

Dalla notte tra mercoledì e giovedì, inoltre, nel territorio della Città metropolitana bolognese si stanno verificando modeste precipitazioni nevose oltre i 400 metri. Sporadiche e debolissime, invece, le precipitazioni in pianura, che in ogni caso non hanno creato particolari problemi anche per la scarsa presenza di traffico.

In alcuni casi (oltre i 700 metri) è stato effettuato un leggero intervento di salatura delle strade (sulla Sp 26, sulla Sp 79 e su altre strade provinciali) prima della precipitazione nevosa. Alcuni spartineve sono usciti nella zona appenninica alla quota di circa 700-800 metri e oltre, dove si è registrata una precipitazione nevosa con accumulo al suolo di circa 5-10 cm. Al Corno alle Scale, invece, la notte scorsa sono caduti circa 20 cm di neve.

Autostrade per l’Italia segnala deboli nevicate sull’autostrada A1 Milano-Napoli, tra Modena nord e il bivio con la A1, e sul tratto appenninico della stessa A1. Neve anche in provincia di Modena: ecco la situazione al Passo delle Radici:



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu