Il Comune di Cavriago pronto a conferire la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

tomba del milite ignoto

Così come altri comuni reggiani hanno già fatto in precedenza, anche il Comune di Cavriago si appresta a conferire la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, come deliberato lo scorso 29 novembre dal consiglio comunale: la cerimonia è in programma sabato 18 dicembre alle 11 nella sala civica Arduini.

Durante l’iniziativa Roberto Bortoluzzi di Istoreco illustrerà agli studenti di due classi della scuola Galilei di Cavriago la storia del Milite Ignoto; parteciperanno alla cerimonia anche il vicesindaco Matteo Franzoni, la dirigente scolastica Lorena Mussini, le autorità locali e alcuni musicisti.

Il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto è stato deliberato con la seguente motivazione: “Simbolo delle vittime di tutti i conflitti armati e monito delle coscienze a non ripetere gli errori del passato, richiamando i valori della nostra Costituzione è divenuto simbolo del sacrificio e del valore di tutti i combattenti caduti per la patria lottando per la libertà, la democrazia e per il valore della fratellanza che oggi più che mai deve essere rinnovato e promosso soprattutto tra le nuove generazioni”.

Il Milite Ignoto è un militare italiano caduto sul fronte durante la Prima guerra mondiale e sepolto a Roma sotto la statua della dea Roma all’Altare della Patria, al Vittoriano. La sua identità resta ancora oggi ignota, poiché il corpo fu scelto deliberatamente tra quelli dei soldati privi di elementi che potessero permetterne il riconoscimento: per questo motivo la tomba rappresenta simbolicamente tutti i caduti e i dispersi italiani in guerra. In Italia furono identificate le salme di undici caduti senza nome provenienti dai cimiteri di guerra o dai luoghi di battaglia in cui i combattimenti erano stati più cruenti: Rovereto, le Dolomiti, Asiago, il Monte Grappa, il Montello, il Cadore, il basso Piave, il Basso Isonzo, Gorizia, il Monte San Michele e il Carso. Dieci di loro furono sepolti nel Cimitero degli eroi della basilica di Aquileia, l’undicesimo è appunto sepolto all’Altare della Patria a Roma.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu