E’ morto Gianni Mura, giornalista e scrittore. Il ricordo della Fai reggiana

mura_art

È morto Gianni Mura, giornalista e scrittore, storica firma del quotidiano Repubblica. Gianni Mura, che aveva 74 anni, si è spento questa mattina all’ospedale di Senigallia (Ancona) per di un attacco cardiaco improvviso. Nato a Milano nel 1945, ha scritto pagine memorabili sullo sport e l’Italia degli ultimi decenni, dal calcio al ciclismo. Tra i tanti libri, nel 2007 scrisse il suo primo romanzo, “Giallo su giallo”, vincitore del Premio Grinzane: è stato tra i più grandi cronisti del Tour de France.

La Fai reggiana e le Cucine del Popolo ricordano Gianni Mura. E’ morto Gianni Mura, grande giornalista, buongustaio, uomo libero e amico delle Cucine del Popolo. Una amicizia di lunga data, partita dai rapporti con la FAI reggiana e sviluppatasi in tante iniziative dedicate al cibo, a Veronelli ed allo sport. E’ stato con noi in piu’ occasioni con la sua incredibile disponibilita’, in eventi organizzati dalla Fai reggiana e dalle Cucine del Popolo. Iniziative a cui tutti hanno partecipato, ma anche quelle pensate e mai realizzate per i suoi impegni e diventate incredibili chiacchierate. E’ stato sempre bello parlare e mangiare con te, Gianni. Scoprire insieme gli ingredienti più genuini e più antichi per rendere la vita come la politica o l’amicizia una cosa gustosa, saporita e unica. Ci siamo raccontati tante cose, ma tu ce ne hai raccontate sempre una in più. Sono quelle che ci mancheranno. Noi promettiamo di organizzare qualcosa per ricordarti, quando finirà questo momento difficile e complicato.

Un abbraccio dalle Cucine del Popolo e dai militanti della Federazione anarchica reggiana.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu