Delitto di Ilenia Fabbri a Faenza, il killer Barbieri interrogato in questura conferma la confessione

delitto di Faenza

Mercoledì 17 marzo Pierluigi Barbieri, 53enne di origine cervese ma domiciliato a Bagno, nel Reggiano, è stato interrogato per più di due ore in questura a Ravenna e ha confermato la confessione già resa al giudice per le indagini preliminari nell’interrogatorio di garanzia, aggiungendo altri dettagli sul delitto di Ilenia Fabbri, la donna di 46 anni ammazzata a coltellate all’alba dello scorso 6 febbraio nel suo appartamento di via Corbara a Faenza, in provincia di Ravenna. Il contenuto del verbale è stato tuttavia secretato.

L’uomo ha risposto alle domande ammettendo le proprie responsabilità nel femminicidio: è lui, dunque, la persona immortalata da una telecamera di sorveglianza nei pressi dell’abitazione della vittima nella notte in cui Ilenia Fabbri è stata assassinata. Oltre alla difesa e agli inquirenti di Squadra mobile e Servizio centrale operativo era presente anche Angela Scorza, pubblico ministero titolare del fascicolo sulla vicenda.

Per l’omicidio della donna si trova in carcere anche l’ex marito della vittima, il 54enne Claudio Nanni, ritenuto il mandante del delitto. Sia quest’ultimo che Barbieri sono accusati di omicidio pluriaggravato in concorso.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu