Dal 16 febbraio aperte le iscrizioni per partecipare al Circuito Off di Fotografia Europea 2021

circuito Off 2021 Fotografia Europea

Dopo un’edizione annullata – quella del 2020 – e mesi di chiusura forzata di esercizi commerciali e istituzioni culturali, quest’anno più che mai il festival Fotografia Europea di Reggio ha bisogno del Circuito Off per ricominciare a vivere il centro storico della città e assaporare insieme ai suoi protagonisti quel clima di vivacità culturale che si estende nei quartieri e arriva fino alla provincia.

Dal 16 febbraio sarà aperta la call per partecipare al circuito Off, l’evento collettivo e gratuito che offre la possibilità a fotografi professionisti, emergenti e appassionati di avvalersi di una vetrina creativa e condivisa per esporre il proprio progetto fotografico.

I partecipanti dovranno rispettare e lasciarsi ispirare dal concept di questa sedicesima edizione del festival: “Sulla Luna e sulla Terra, fate largo ai sognatori!”, fissando negli scatti la propria interpretazione di un tema che lascia spazio alla fantasia abbattendo quelle barriere che la realtà attuale purtroppo ha imposto. Per procedere all’iscrizione occorrerà caricare sei scatti del proprio progetto sul sito del circuito Off, trovare una sede ospitante e allestire autonomamente la propria mostra nel periodo del festival, dal 21 maggio al 4 luglio.

I progetti (mostre personali o collettive) potranno trovare posto nelle gallerie d’arte ma anche in contesti inusuali come negozi, ristoranti, alberghi, ospedali, teatri, studi di professionisti e laboratori artigiani: in quest’anno così particolare, e alla luce di un’emergenza sanitaria non ancora conclusa, saranno preferibili le esposizioni in vetrina oppure open air, che potranno garantire una fruizione in qualsiasi condizione e a un pubblico più ampio.

Una giuria specializzata, composta dalla direzione artistica del festival, selezionerà i tre progetti più interessanti del Circuito Off 2021: all’autore o al collettivo del progetto vincitore del primo premio sarà data la possibilità di sviluppare una nuova mostra (con un contributo di mille euro) da presentare in uno spazio dedicato durante l’edizione 2022 di Fotografia Europea.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu