Confindustria Emilia-Romagna: “Intensificare le vaccinazioni, le imprese sono pronte a essere coinvolte”

Pietro Ferrari Confindustria Emilia Romagna

Il presidente di Confindustria Emilia-Romagna Pietro Ferrari, intervenuto martedì 2 marzo in videoconferenza a un incontro sulla congiuntura economica regionale organizzato dalla Unioncamere Emilia-Romagna, dalla stessa Confindustria e da Intesa Sanpaolo, ha dettato la sua ricetta per uscire dalla crisi pandemica.

Alla luce dell’attuale situazione, ha detto Ferrari, “se vogliamo guardare con fiducia al futuro dobbiamo intensificare la campagna vaccinale, così da ottenere nei tempi più brevi possibili la più ampia immunizzazione della popolazione. Dobbiamo anche puntare, una volta terminata la fase dedicata alle categorie a rischio, a una maggiore flessibilità organizzativa: le imprese dell’Emilia-Romagna sono pronte a essere coinvolte per supportare la campagna vaccinale”.

A giudizio del numero uno degli industriali emiliano-romagnoli, “per dare slancio alla ripresa è inoltre fondamentale partire da subito, anche a prescindere dal Recovery Plan, consolidando un piano di investimenti pubblici e privati, a partire dalle infrastrutture e dagli investimenti in campo energetico e ambientale. Questi ultimi, in particolare, sono spesso bloccati dall’eccessiva burocrazia”, ha concluso Ferrari.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu