Caro bollette. A rischio un simbolo reggiano, il castello di Rossena: luci spente fino a data da destinarsi

castello rossena_a

Luci spente anche per il castello di Rossena, e non solo per una notte, però. Ma fino a data da destinarsi.
Anche il castello di Rossena aderirà all’iniziativa “monumenti spenti” di giovedì 10 febbraio, iniziativa nata per evidenziare il caro bollette che interessa anche l’illuminazione dei monumenti storici.

“Per una realtà di volontariato come la nostra – afferma la presidente dell’associazione Matilde di Canossa Elvira Rossi – la situazione è ancor più grave: bisogna scegliere tra illuminare o fare manutenzione. Le donazioni infatti che raccogliamo durante le visite, servono appunto per tenere vivo e in salute questo splendido monumento ma le bollette ora sono diventate per noi insostenibili”.

E allora anche l’illuminazione notturna di Rossena da giovedì 10 febbraio resterà spenta ma fino a data da destinarsi.
“Ci stiamo attivando per una raccolta fondi per sostituire i fari notturni con sistemi più efficienti che potrebbero ridurre i consumi ma per il momento l’unica soluzione che abbiamo è quella di spegnere tutto”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu