Automobilista di 74 anni multato e denunciato dopo un pericoloso inseguimento per le strade di Sassuolo

polizia locale Modena controllo posto di blocco

Nel pomeriggio di venerdì 30 luglio, intorno alle 16.15, una Opel Agila guidata da un uomo di 74 anni non si è fermata all’alt imposto da una pattuglia della polizia locale che stava effettuando alcuni controlli in via Radici in Monte, a Sassuolo: ne è sfociato un pericoloso inseguimento lungo le strade della cittadina modenese, culminato con una pesante sanzione a carico del conducente e una denuncia penale per resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, infatti, oltre a non rispettare l’alt ha cercato la fuga imboccando via Peschiera, per poi percorrere a folle velocità via Cinque giornate di Milano e via Legnago. Inseguito dall’auto della polizia, il 74enne è tornato in retromarcia su via Legnago in direzione del centro: a quel punto è stata chiamata in soccorso anche una seconda pattuglia, che ha intercettato l’Opel Agila all’altezza di via Vittime dell’11 Settembre, dopo che la stessa aveva attraversato via Palestro imboccando il sottopasso dell’Ancora nonostante il semaforo rosso.

La fuga è proseguita lungo via Regina Pacis e via Aldo Moro dove – sempre inseguito da una pattuglia – l’auto ha imboccato contromano via Ugolini, poi via San Lorenzo e via Radici in Piano. Dopo essere riuscito a eludere per un attimo entrambe le pattuglie, l’uomo è stato raggiunto e gli è stato nuovamente intimato l’alt, anche questa volta ignorato: ha imboccato anzi via Due Madonne, poi via XII Ottobre e quindi via XXV Aprile, per poi uscire su via XXVIII Settembre e immettersi su via Matteotti. La fuga è proseguita infine su via Braida, in direzione del centro cittadino: giunto all’intersezione con via San Francesco, però, l’uomo ha svoltato in via Fossetta per poi trovarsi bloccato da due cassonetti.

Affiancato dalle due pattuglie al suo inseguimento, ha cercato ancora una volta di fuggire in retromarcia, ma è stato costretto a fermare la corsa non avendo più spazio di manovra.

L’uomo, risultato senza patente di guida, perché ritirata da tempo, era anche privo di copertura assicurativa. È stato quindi sanzionato per una lunga serie di infrazioni: guida senza patente, guida senza assicurazione, eccesso di velocità, mancato arresto all’alt imposto da un pubblico ufficiale, mancata precedenza, passaggio con il semaforo rosso, mancato rispetto della segnaletica. L’uomo è stato inoltre denunciato in base all’articolo 337 del codice penale per resistenza a pubblico ufficiale a seguito di fuga alla guida di autovettura.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu