Aperto il bando da due milioni di euro di ristori regionali per taxi e noleggio con conducente

taxi bianchi

È aperto da mercoledì 24 marzo – e lo sarà fino a mezzogiorno del prossimo 4 maggio – il bando della Regione Emilia-Romagna che mette a disposizione due milioni di euro di risorse regionali per i ristori destinati ai titolari di una licenza di taxi e/o di autorizzazione Ncc (noleggio con conducente), fortemente penalizzati nell’ultimo anno dall’impatto della pandemia di nuovo coronavirus, che ha comportato una notevole diminuzione dei ricavi per queste due categorie.

Il contributo consiste in una quota per ogni licenza-autorizzazione (sono complessivamente circa 3.200 in Emilia-Romagna) e sarà erogato direttamente dall’amministrazione regionale sui conti correnti dei beneficiari. I requisiti per ottenere il bonus sono i seguenti: la titolarità di licenza di taxi e/o di autorizzazione di noleggio con conducente di autoservizi pubblici non di linea (anche ricevuta da conferimento in cooperativa di produzione e lavoro), il rilascio delle licenze/autorizzazioni da parte dei Comuni dell’Emilia-Romagna o da soggetti da essi delegati e la validità della licenza/autorizzazione compresa nel periodo 8 marzo-31 dicembre 2020 limitatamente ai periodi effettivi di titolarità.

La domanda dovrà essere presentata dal titolare della licenza/autorizzazione o, in caso di conferimento a cooperativa di produzione lavoro, dal legale rappresentante dell’impresa a cui la licenza/autorizzazione è stata conferita.

I fondi sono previsti dalla legge regionale di bilancio 2021 e fanno parte dei 40 milioni di euro stanziati dall’Emilia-Romagna per ristorare le attività e le imprese dei comparti alle prese con sospensioni o chiusure dovute alle restrizioni anti-Covid.

Giovedì 25 marzo, dalle 10 alle 12, è in programma un incontro online sulla piattaforma Teams aperto agli operatori destinatari dei ristori per illustrare le caratteristiche del bando e le modalità di compilazione della domanda dall’applicativo informatico regionale. L’incontro sarà aperto dall’assessore regionale ai trasporti Andrea Corsini e verrà registrato: continuerà dunque a essere disponibile sul portale della Regione anche dopo la fine della diretta.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu