Anziano trovato morto in casa lo scorso luglio a Massa Finalese, due persone in arresto

carabinieri notte auto 112

Mercoledì 9 novembre i carabinieri hanno arrestato due persone in relazione all’inchiesta sul decesso del pensionato di 74 anni Rocco De Salvatore, trovato morto lo scorso luglio nel letto della sua abitazione di Massa Finalese, frazione di Finale Emilia, in provincia di Modena.

Si tratta di Angelo Barbato, 46 anni, e di Samia El Harim, 49 anni, originaria del Marocco: sono entrambi accusati di omicidio preterintenzionale. Per l’uomo sono scattati gli arresti domiciliari, mentre la donna, rintracciata in provincia di Ferrara, è stata accompagnata in carcere. I due, dopo il ritrovamento del cadavere da parte del figlio della vittima, erano già stati sentiti dagli inquirenti in qualità di persone informate sui fatti.

In un primo momento le cause del decesso di De Salvatore sembravano poter essere ricondotte a un malore improvviso, ma il quadro emerso dall’esame autoptico effettuato sul corpo del pensionato ha indotto gli inquirenti a cambiare rotta, ipotizzando la possibile sussistenza di responsabilità a carico della coppia, legate alla somministrazione di farmaci all’anziano.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu