Aeroporto di Reggio. In partenza gli interventi di riqualificazione

aero

L’assemblea di Società Aeroporto ha approvato il finanziamento per l’intervento di riqualificazione degli hangar e dell’area operativa dell’impianto aeroportuale di Reggio Emilia, al fine di migliorarne le caratteristiche ambientali ed energetiche nonché l’accessibilità e la qualità architettonica. Le opere prevedono un costo complessivo di circa 450.000 euro, di cui 250.000 euro quale contributo da parte di Enac e la restante parte come investimento diretto da parte della stessa Società Aeroporto. Nei giorni scorsi sono state attivate le procedure per la selezione della ditta appaltatrice, che prevedono la presentazione delle offerte entro il 4 marzo. L’inizio dei lavori è invece previsto per il prossimo aprile, il termine entro l’estate.

Verrà data priorità alla bonifica delle coperture in amianto. La realizzazione della Rcf Arena ha consentito di riqualificare l’area non operativa dell’Aeroporto ed i sistemi di accessibilità e sicurezza per garantire anche la continuità delle attività dell’area operativa. Il nuovo intervento, previsto dalla Società Aeroporto, consente ora di completare gli interventi relativi all’area operativa dal punto di vista ambientale, con particolare attenzione alle zone di ingresso e agli hangar.

INTERVENTI PREVISTI – Gli interventi programmati comprendono la riqualificazione ambientale e architettonica della viabilità e del piazzale di accesso all’Aeroporto, oltre che dei fabbricati, utilizzati dagli operatori aeroportuali, e si articolano nei seguenti punti:
• riqualificazione delle aree di ingresso: verranno riqualificate l’attuale viabilità interna, le dotazioni a verde e le aree a parcheggio in continuità con l’intervento già completato della Rcf Arena. L’intervento prevede la pulizia generale dell’area con rimozione delle pavimentazioni incongrue, dei sottoservizi e delle superfetazioni edili e impiantistiche. Saranno inoltre riorganizzati il parcheggio e le aree di accoglienza, con il rifacimento dei percorsi pedonali, delle superfici asfaltate per la sosta e dell’illuminazione pubblica;


• è prevista inoltre la posa di nuove alberature;
• bonifica amianto e riqualificazione aviorimesse: l’intervento prevede la riqualificazione delle coperture e delle facciate degli hangar comprensiva dello smaltimento delle coperture in amianto, su una superficie di circa 600 metri quadrati. Gli attuali rivestimenti di facciata saranno rimossi e sostituiti con un nuovo rivestimento metallico in modo da uniformare l’aspetto degli hangar;
• è prevista inoltre l’installazione di un impianto fotovoltaico di potenza pari a 20 kW in grado di garantire la copertura elettrica degli usi attuali dei fabbricati e della stessa sede dell’Aeroporto, contribuendo ad un significativo miglioramento in termini di risparmio energetico e rispetto di criteri di sostenibilità ambientale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu