A Febbio donna infortunata durante un’escursione soccorsa dal Saer e dal 118

escursionista infortunata Febbio

Nel primo pomeriggio di giovedì 5 agosto i tecnici del Soccorso alpino sono intervenuti a Febbio (nel territorio comunale di Villa Minozzo, in provincia di Reggio) per soccorrere una donna che si era infortunata alla caviglia durante un’escursione su un sentiero.

L’escursionista, una signora di 70 anni residente in provincia di Modena, si trovava in compagnia del marito: durante la passeggiata in montagna, tuttavia, si è procurata una distorsione alla caviglia che le ha impedito di proseguire il percorso a piedi. A quel punto il marito della donna ha immediamente contattato la centrale operativa del 118, che ha disposto l’invio sul posto prima della Croce Verde di Villa Minozzo e successivamente, in considerazione del terreno impervio in cui si trovava la coppia, anche di una squadra del Soccorso alpino.

Arrivati sul posto con un mezzo fuoristrada, i tecnici del Saer hanno trasportato la donna infortunata fino alla strada carrozzabile: qui la sfortunata escursionista è stata affidata alle cure del personale medico dell’ambulanza, per poi essere accompagnata in pronto soccorso con un sospetto di frattura all’arto inferiore.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu