A Busana la presentazione del libro ‘Le nuove italiane’

nuove italiane

Inizia con la poesia “Felice ritorno” di Luciano Masini di Fornolo una piccola frazione di Ramiseto, ora Comune di Ventasso, il libro di Eleonora Mappa “Le nuove italiane”, che verrà presentato sabato 8 agosto alle 17, nel Parco Canevari di Busana, organizzato dallo Spi-CGIL locale.

Insomma, parte dalle montagne reggiane – anche Mappa è di quelle parti, di Lugolo – il libro che parla del mondo, di dieci donne venute in Italia da dieci Paesi diversi e diventate nostre connazionali. Parlano del loro Paese, del loro arrivo in Italia, quello che hanno lasciato e ciò che hanno trovato. E ci raccontano anche com’è cambiata l’Italia nel nuovo millennio. In peggio, purtroppo, nei loro confronti e anche per gli italiani stessi.

Riportiamo i titoli delle varie interviste: Una nazione in quattro parti (Kurdistan), In tenda nel deserto (Saharawi), Fuga verso la libertà (Somalia), Orgoglio africano (Benin), Stranieri a casa loro (Marocco), Due patrie nel cuore (Mauritius), Per mantenere i figli (Georgia), Fuga d’amore (Albania), Voglia di Libertà (Argentina), Volevo fare l’avvocato (Perù). Un caleidoscopio di sentimenti, impressioni, situazioni.
La scelta delle donne da intervistare è nata dalle relazioni che Eleonora Mappa ha nel territorio e con le associazioni con cui collabora. Per questo iniziamo con il racconto della sua vita, le sue vicissitudini familiari, la formazione che l’ha portata a interessarsi delle vicende umane e sociali che la circondano. Un bel racconto anche il suo.

Ha aiutato Eleonora Mappa a scrivere questo libro, Antonio Comerci che ha curato i testi e dato forma alle interviste, grazie all’esperienza giornalistica maturata in quarant’anni alla direzione di una rivista toscana a grande diffusione.
A presentare il libro sarà Norma Morelli, segretaria dello Spi-Cgil lega di Busana; interverranno Antonio Manari sindaco di Ventasso e Fausto Giovanelli presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Comune e Parco sono anche i patrocinatori dell’evento.

Saranno presenti e risponderanno alle domande degli intervenuti, l’autrice Eleonora Mappa e il curatore Antonio Comerci.
Il libro ha anche finalità solidaristiche: per ogni copia venduta gli autori destineranno un euro a Kurdistan Save the Cildren.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu