A Bologna al via vaccinazioni ad accesso libero

vaccinazione primula anamnesi Bologna

Dal 25 agosto a Bologna prenderanno il via quattro giorni di vaccinazioni ad accesso libero (senza prenotazione) contro il nuovo coronavirus, una modalità introdotta dall’Ausl felsinea per dare un’ulteriore impulso alla campagna vaccinale, con l’obiettivo di raggiungere almeno l’80% di copertura nella popolazione provinciale entro i primi giorni di settembre. Attualmente la copertura è del 76% per la prima dose, mentre è pari al 66% la percentuale di chi ha completato il ciclo vaccinale.

Mercoledì 25 e giovedì 26 agosto all’hub vaccinale della Fiera di Bologna (dalle 8 alle 19) sono disponibili fino a mille posti per la somministrazione della prima dose del vaccino Pfizer: l’accesso è aperto a tutte le fasce di età, a partire dai 12 anni. Da giovedì 26 a sabato 28 agosto, inoltre, sono a disposizione altri 400 posti presso l’hub Cicogna di via Palazzetti 1/N a San Lazzaro di Savena, aperto dalle 8 alle 14.

Dal 26 agosto e fino al 10 settembre l’Ausl sarà presente anche in piazza Nettuno a Bologna: durante la settimana dalle 18 in poi, nei weekend dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19, con la possibilità di somministrare almeno 160 dosi al giorno; lo stesso numero di vaccini pronti anche alla Festa dell’Unità di Bologna, al via sempre il 26 agosto. L’Ausl bolognese, infine, sta valutando la possibilità di allestire una o due postazioni in area universitaria per gli studenti che riprenderanno le lezioni a settembre.

“Non abbiamo più problemi di scorte”, ha ricordato il direttore generale dell’Ausl di Bologna Paolo Bordon, “anzi abbiamo molti più vaccini rispetto alle prenotazioni. A ieri avevamo ancora 26mila posti liberi nelle nostre agende. Abbiamo personale e vaccini, ma pochi prenotati. Ci siamo allora chiesti cosa potevamo fare di più per non sottoutilizzare la nostra capacità”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu