Ucraina, Loris Tonino Paroli: “Che senso hanno le nazioni? Basta confini, basta guerre!”

guerra Ucraina carro armato

Egregio direttore,
con questa preoccupante guerra sorta proprio qui vicino a noi in Europa mi è sorto un blocco allo stomaco.

Perché sono totalmente contrario a tutte le guerre e non accetto neanche gli schieramenti, perché sono dei colpevoli sia quelli che le provocano sia coloro che poi le praticano.

Ma poi, quando penso che il pianeta Terra rispetto a questo nostro universo è un granellino, sono costretto a chiedermi: che senso hanno tutte le guerre che abbiamo fatto e che facciamo sempre in nome dei nostri recinti nazionali? Quindi che senso hanno le nazioni? Non sarebbe ora di dire basta alle nazioni, basta ai confini, basta guerre? Quindi basta ai miliardi di spese militari e avviarsi lentamente a costruire una nazione unica nel pianeta?

Poi socializzare i saperi e battersi per pari diritti e ovviamente per pari doveri per tutti, così potremmo lavorare poche ore al giorno e far star bene tutta l’umanità del nostro pianeta. Poi mettere in tutte le città del mondo la famosa frase di Albert Einstein, quando gli inquisitori gli hanno chiesto: “Di che razza è lei?”. E lui rispose: “Ma della razza umana!”

Le guerre, cari signori, sono sempre state fatte per dominare e sottomettere e attualmente sono anche la locomotiva del dio denaro. In questi ultimi vent’anni abbiamo massacrato mezzo pianeta con milioni di morti: Iraq, Libia, Siria, Jugoslavia, Palestina, etc.

Basta a questa follia!
L’Italia spende ancora 80 milioni di euro al giorno per le cosiddette guerre umanitarie (anche se le guerre sono tutte disumanitarie), e dopo la gente scappa dalla guerra: metà annega, gli altri arrivano nel nostro paese e poi diventano pane per i cretini razzisti. Quindi, ripeto: basta pagare le spese di queste guerre! Basta guerre!

Loris Tonino Paroli



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu