Tornano i venerdì con il Guastalla Jazz Festival

jazz

Venerdì 11 febbraio

#WELIKEPATMETHENY: Michele Bianchi, Michele Morari,
Feat. Luca Mannutza, Giulio Corini, Elisa Aramonte
Michele Bianchi – Chitarre
Luca Mannutza – Pianoforte
Michele Morari – Batteria
Giulio Corini – Contrabbasso
Elisa Aramonte – Voce

In questo concerto la musica di Metheny la fa da padrona. Senza troppe congiunzioni astrali i musicisti vogliono omaggiare il chitarrista d’oltre oceano lasciando scorrere i suoi temi e le sue melodie, toccando con la propria mano le sue composizioni.
L’idea nasce dai due Musicisti Michele Bianchi e Michele Morari, che uniti da una grande affinità musicale hanno deciso di re-interpretare i brani del grande compositore e chitarrista Pat Metheny, musicista che è sempre stato un riferimento per la loro carriera.
Per completare il binomio Metheny-Mays vediamo ospite del progetto il pianista di origini Cagliaritane Luca Mannutza, artista che si è sempre distinto in quanto a personalità musicale e originalità, oltre che per le innumerevoli collaborazioni internazionali.
A completare la formazione Giulio Corini al contrabbasso ed Elisa Aramonte alla voce, due Musicisti di grande rilievo con cui Bianchi e Morari collaborano stabilmente, a loro volta cresciuti con le canzoni di Metheny.

Venerdì 18 febbraio

BEBO FERRA QUARTET: “Metafisica per le scimmie”
Bebo Ferra – Chitarra
Fulvio Sigurtà – Tromba/flicorno
Salvatore Maiore – Contrabbasso
Alessandro Paternesi – Batteria
Una nuova formazione del chitarrista cagliaritano Bebo Ferra che si avvale della collaborazione di tre musicisti tra i più apprezzati del panorama nazionale e internazionale.
Le composizioni del chitarrista, nate in collaborazione con Paolo Fresu, per il film “ l Mio Domani” della regista Marina Spada, sono il punto di partenza da cui l’artista sardo ha colto ispirazione per comporre un repertorio di musiche che avessero  una forte componente evocativa e grande forza narrativa. Melodie articolate su un profilo armonico denso, ricco di sfumature e profondità espressiva, fanno parte di un discorso compositivo ampio e complesso che ha come fine ultimo l’esaltazione della cantabilità.
Il nome del progetto, Metafisica per le Scimmie, era il titolo originario della sceneggiatura dell’opera cinematografica e Ferra ha voluto riprenderlo per dare ulteriore significato all’ispirazione che quel titolo bizzarro e quelle storie avevano fatto scaturire.
Un progetto che rientra tra le migliori formazioni che il jazz italiano abbia saputo esprimere.

Venerdì 25 febbraio

SAXOFOLLIA meets FABRIZIO BOSSO

Fabrizio Benevelli – Sax soprano
Giovanni Contri – Sax contralto
Marco Ferri – Sax tenore
Alessandro Creola – Sax baritono
Featuring FABRIZIO BOSSO Tromba

“Il jazz non lo puoi spiegare a qualcuno senza perderne l’esperienza. Dev’essere vissuto, perché non sente le parole. Il Jazz è feeling” (Bill Evans).
Il sentire comune, il feeling appunto, è la caratteristica principale del fortunato incontro tra Fabrizio Bosso, tra i più apprezzati trombettisti jazz a livello internazionale, e il Quartetto Saxofollia, una delle eccellenze italiane della musica da camera sia in ambito classico che jazzistico.
Il quartetto di sax, duttile ed eclettico è, tra i fiati, la formazione più adatta per accompagnare uno strumento dalle svariate possibilità timbriche come la tromba e ben si presta, inoltre, a ricreare le atmosfere delle diverse correnti in cui il jazz si è declinato nel corso degli anni.
Durante il concerto si alterneranno brani tratti dalla tradizione jazzistica, dalla Swing Era degli anni ’30 fino al periodo d’oro dei club della 52° strada, senza tralasciare la componente Latin, rappresentata da alcuni chorinhos trascritti appositamente per la formazione dal compositore Roberto Sansuini, al quale si devono tutti gli arrangiamenti originali in repertorio.
Non mancheranno poi brevi incursioni nella musica classica, formazione dalla quale provengono tutti i cinque musicisti e punto di incontro per interessanti, quanto insolite, divagazioni tra generi.
Uno spettacolo vario ed accattivante che porterà l’ascoltatore lungo un viaggio tra multiformi atmosfere sonore.

video promo:  https://www.youtube.com/watch?v=sAx4MgVi6P8

 

 

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu