Terremoto a Reggio. Controlli nella notte su scuole ed edifici: nessun danno

scuole_art

Subito dopo la prima scossa del terremoto che mercoledì sera ha colpito il nostro territorio, il Coc – Centro operativo comunale si è attivato riunendosi presso la sede della Polizia locale in via Brigata Reggio. Qui 16 tecnici sono stati divisi in squadre di due persone. La città è stata divisa in 5 zone e ogni squadra ha controllato le strutture di proprietà comunale, partendo dai plessi scolastici: nidi, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie. Sono stati verificati anche tutti i luoghi della scuola diffusa, ovvero le aule allestite in luoghi non istituzionali per garantire il distanziamento fra gli alunni.

Entro mezzanotte erano stati controllati già l’80% degli edifici e si è potuto procedere attraverso i canali social del Comune a tranquillizzare i cittadini, confermando che tutte le scuole oggi sarebbero state regolarmente aperte.

Le operazione di verifica sugli immobili, sia dal punto di vista strutturale che impiantistico, è proseguita sino alle 2 di notte. A disposizione dei tecnici sono rimaste sia la centrale operativa, sia le pattuglie della Polizia locale.

Laddove non è stato possibile completare le verifiche ieri sera, i controlli sono proseguiti questa mattina, prima dell’apertura delle scuole.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu