Scialpinista cade e si ferisce a una gamba sul monte Cusna: recuperato con l’elisoccorso

eliPavullo

Nel primo pomeriggio di martedì 26 gennaio il Soccorso alpino e speleologico dell’Appennino Reggiano è intervenuto (insieme ad EliPavullo e all’ambulanza della Croce Verde) per aiutare uno scialpinista di 44 anni caduto non distante dal rifugio Monte Orsaro, sulle pendici del Monte Cusna, nel territorio comunale di Villa Minozzo, in provincia di Reggio.

L’uomo, residente a Sasso Marconi e appartenente a una comitiva proveniente dal territorio della città metropolitana di Bologna, è caduto durante un’escursione con gli sci da alpinismo, procurandosi una profonda ferita lacero-contusa a una gamba. Il 44enne ha immediatamente attivato la funzione di allarme dell’applicazione Georgesq, che in breve tempo ha mobilitato i soccorsi.

Sul posto sono arrivate le squadre territoriali del Soccorso alpino e l’elisoccorso decollato da Pavullo. L’uomo è stato stabilizzato e trasportato in elicottero fino alla località di Febbio-Rescadore, dove è stato affidato alle cure del personale dell’ambulanza; successivamente ha rifiutato il ricovero in ospedale per ulteriori accertamenti ed è tornato a casa.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu