Saltata nel Reggiano, la festa il Pd la fa nel Modenese: a Bosco Albergati

festa_pd

Cinque ristoranti, due bar, gelateria e pizzeria, la libreria, luna park e per la prima volta a Bosco la ruota panoramica, spazi commerciali coperti e scoperti, mercatini dell’artigianato e del riuso: da giovedì 15 luglio a domenica 8 agosto torna, nella consueta area verde di via Lavicchielle 6, a Castelfranco Emilia, la Festa dell’Unità di Bosco Albergati. La Festa sarà in funzione tutte le sere, dal giovedì alla domenica. Il calendario politico è ancora in fase di definizione.

Torna alla grande la Festa dell’Unità di Bosco Albergati. Pur nel rispetto della normativa anti-Covid ancora in vigore, gli organizzatori hanno deciso di riportare la Festa dell’Unità di Bosco Albergati alla sua consueta programmazione. La Festa inaugura giovedì 15 luglio e sarà in funzione tutte le sere, dal giovedì alla domenica, fino a domenica 8 agosto. In calendario incontri politici, buon cibo, buona musica e tante occasioni di intrattenimento. Saranno in funzione cinque ristoranti, due bar, una gelateria e una pizzeria. “Abbiamo deciso di scommettere sui nostri volontari – spiega il responsabile della Festa Moris Saguatti – Purtroppo il Covid ci ha colpiti in maniera dolorosa, ma anche in memoria di quei volontari che, tra l’anno scorso e quest’anno, ci hanno lasciati, vogliamo ripartire con maggiore forza e convinzione di prima.

E’ per questo che il nostro più sentito ringraziamento va innanzitutto a loro, ai nostri volontari, che non ci fanno mancare il loro entusiasmo e le loro energie”. Il calendario politico è ancora in fase di costruzione. C’è già la certezza della presenza, il 16 luglio, del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Vincenzo Amendola, mentre è ancora in corso di definizione la data della presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Già deciso, invece, il programma musicale con due distinti punti di spettacolo. Da una parte la tradizionale Balera che, quest’anno, il giovedì e il venerdì sera, ospiterà otto delle orchestre spettacolo più famose, da Codazzi a Bagutti, da Galassi al contest di fisarmoniche. L’ingresso è a pagamento. L’altro punto spettacolo è la piazza “Il centro della Terra”: in programma Tribute band e musica d’ascolto. “La normativa, infatti, non consente ancora di ballare – conferma Moris Saguatti – ma non appena ci fosse un’apertura nella normativa, siamo in grado di installare velocemente una pista”. Intanto, a Bosco Albergati, torna il Luna Park, quest’anno tutto rinnovato. Non solo, infatti, saranno presenti alcune giostre di ultima generazione, ma per la prima volta questa Festa ospiterà anche una ruota panoramica alta 30 metri. Confermati anche gli spazi commerciali: ce ne saranno una parte al coperto, mentre i restanti stand saranno all’aperto. Novità di quest’anno, poi, la presenza dei mercatini. Saranno due, uno dedicato al riuso e l’altro all’artigianato creativo grazie all’associazione Creartisti. “Alla Festa rispetteremo le regole e i protocolli anti-Covid – conclude Moris Saguatti – ma vogliamo anche divertirci e intrattenere i nostri ospiti. Bosco Albergati è tornata grande e vogliamo condividerla con le famiglie e i nostri affezionati visitatori. A Bosco, insomma, si sta insieme in sicurezza e allegria”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu