Ripresa, un altro mezzo miliardo di euro

assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna

Coesione sociale e sviluppo sostenibile per ripartire insieme. Un obiettivo al quale la Regione destina mezzo miliardo di euro di risorse aggiuntive, movimentate nell’Assestamento al Bilancio 2021 messo a punto dalla Giunta guidata dal presidente Stefano Bonaccini e negli atti collegati. Provvedimento che inizia oggi il suo iter in commissione assembleare, in vista dell’arrivo in Aula nella seconda metà di luglio. Fondi per territori, famiglie, lavoro e imprese.

Una manovra di assestamento che punta a essere espansiva, senza alzare la pressione fiscale e grazie ai conti in ordine. In particolare, razionalizzazione della spesa, sblocco dell’avanzo vincolato, entrate straordinarie (rimborsi statali per spese anticipate dalla Regione negli anni scorsi, in particolare per l’agricoltura) e spazi limitati per nuovo indebitamento nel 2022, grazie alle politiche di riduzione dello stock di debito attuate negli ultimi anni.

Confermati i fondi straordinari per ristori post alluvione (130 milioni), la ripartizione straordinaria del Fondo sociale di coesione (120 milioni) e il fondo investimenti delle Regioni (35,5 milioni).



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu