Reggio. Rastrelliere per biciclette in centro con formato antifurto: investimento da 70mila euro

bici4

E’ iniziata la progressiva sostituzione delle rastrelliere per il parcheggio delle biciclette in centro storico, disposta dal Comune di Reggio per incrementare la sicurezza dei mezzi e contrastare il furto delle biciclette. Le nuove tipologie di rastrelliere – a batteria e ad arco – consentiranno infatti ai ciclisti di fissare più agevolmente il telaio del proprio mezzo alla struttura, rendendole così difficili da rubare.

L’intervento – per un investimento di 70mila euro da parte del Comune – è stato pensato per assicurare ai reggiani modalità sicure di deposito della propria bicicletta e per far sì che il timore dei furti non sia un disincentivo all’utilizzo di un mezzo tanto sostenibile e versatile per gli spostamenti quotidiani.

Per consentire le operazioni di sostituzione delle rastrelliere, in questi giorni sui porta-biciclette attualmente in uso verranno affissi degli avvisi per invitare i ciclisti a rimuovere i propri mezzi dai posteggi. Alcune rastrelliere, che vanno a coprire nuovi punti del centro storico precedentemente non attrezzati, sono già state posizionate in piazza Gioberti, corso Garibaldi, in largo Bryant e a porta Santo Stefano.

“Lo avevamo annunciato e oggi finalmente vediamo le prime nuove rastrelliere: con un investimento di 70mila euro riusciamo ad assicurare più di 850 posti bici sicuri, perché antifurto, in centro storico – dice l’assessore alla Mobilità e alla sostenibilità Carlotta Bonvicini – Si tratta della prima parte di un’opera complessiva di sostituzione e implementazione dei posti bici in città, per la quale abbiamo stanziato altri 50mila euro a bilancio per ogni anno da qui al 2023. Un primo gesto concreto e utile che speriamo possa incentivare sempre più l’uso delle due ruote e che fa parte di un’azione più ampia di rilancio dell’uso della ciclabilità a Reggio, che punta a lavorare non solo sui percorsi ma anche sui servizi ai cittadini che scelgono la bicicletta come mezzo di spostamento”.

La sostituzione sarà organizzata per quadranti del centro storico e interesserà tutto il mese di marzo. La prima area interessata, nella settimana 8-12 marzo, è quella delle vie Emilia Santo Stefano, piazza Gioberti, corso Garibaldi, via Reverberi, piazzale Fiume, via Gazzata, piazzetta Pignedoli, via del Guazzatoio. Nel complesso saranno 872 i nuovi posti bici sicuri.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu