Reggio. Entra nel cortile di una casa e scappa rubando una bici: arrestato

polizia municipale PM

Mercoledì 30 novembre la polizia locale di Reggio ha arrestato un uomo di 33 anni che, dopo essersi introdotto nel cortile di un’abitazione di via Fratelli Manfredi, ha provato a fuggire con una bici rubata.

Quando la centrale operativa di via Brigata Reggio ha ricevuto la telefonata allarmata di un cittadino, che sosteneva di aver appena notato una persona scavalcare la recinzione dei vicini e tentare di introdursi in casa, ha inviato sul posto una pattuglia: gli agenti, arrivati in zona nel giro di pochi minuti, hanno immediatamente notato una persona che si stava allontanando in sella a una bici.

Una volta fermato, l’uomo non ha saputo fornire alcuna spiegazione sulla provenienza del mezzo a due ruote, motivo per cui è stato accompagnato al comando per ulteriori accertamenti: qui si è scoperto che il 33enne, di nazionalità marocchina, si trovava sul territorio italiano senza permesso di soggiorno.

Dopo aver rintracciato il legittimo proprietario della bicicletta, la polizia ha potuto verificare l’effettiva sottrazione del mezzo, che era custodito nel cortile della casa. A quel punto il 33enne è stato arrestato per furto. Nella mattinata di mercoledì primo dicembre il processo per direttissima si è concluso con la convalida dell’arresto dell’uomo, che è stato raggiunto anche da un provvedimento di divieto di dimora a Reggio fino all’inizio del processo, fissato per il prossimo febbraio.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu