Reggio. Delegazione nazionale +Europa incontra il sindaco Vecchi

layla

Si è tenuto venerdì nel Comune Reggio l’incontro tra il sindaco Luca Vecchi e il tesoriere di +Europa Valerio Federico, coordinatore nazionale dei gruppi e tra i principali promotori della petizione per attribuire all’Europa la regia e la gestione delle emergenze sanitarie, interpellanza approdata in Senato attraverso l’onorevole Emma Bonino.

+Europa a Reggio Emilia è raprresentata nel governo cittadino dall’assessora Maria Francesca Sidoli e il consigliere Giacomo Benassi.

L’assessora Francesca Sidoli si occupa dell’attività di sostegno e valorizzazione del nostro centro storico e delle relative attività commerciali ed è impegnata nel progetto Eurotowns, il network che collega città di piccole e medie dimensioni interessate a sviluppare scambi e progetti in ambito europeo e di cui Reggio Emilia è città capofila.

Durante l’incontro il sindaco ha dato la sua disponibilità a sostenere alcune campagne e iniziative di +Europa. A breve, grazie al consigliere Giacomo Benassi, approderà in consiglio comunale il progetto di +Europa per il potenziamento della misurazione della qualità dei servizi al cittadino tramite l’implementazione di appositi canali di comunicazione. Reggio Emilia sarebbe il primo comune a realizzare un servizio tanto innovativo.

A supporto dell’attività istituzionale e politica in città è attivo il gruppo coordinato da Laila Yusuf, membro della direzione nazionale di +Europa, presidente dell’associazione “Donne migranti Italia-Somalia” in Emilia-Romagna, vice presidente del “Forum dei musulmani laici”, insignita del Standout Woman Award International nel 2019

Il vice-coordinatore Lorenzo Sassi è il referente sulla città di Reggio Emilia per gli eletti e in particolare a supporto del capogruppo in Consiglio comunale, con cui condivide stesura e presentazione delle principali mozioni ed interpellanze presentate.

Tra gli iscritti attivi del gruppo +Europa di Reggio Emilia va ricordata la presenza costante e preziosa di Stella Borghi, storica radicale, da sempre impegnata in progetti per la difesa della natura e degli animali, co- fondatrice dell’ Enpa, degli Amici della Terra e dei Verdi Arcobaleno di Reggio Emilia e quella del tesoriere Roberto Pedrini, anche lui radicale storico e ambientalista, attivo fin dalla nascita del gruppo.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu