Reggio. Antenna di via Terrachini, cittadini depositano petizione in Comune

cittadini

Non si arrendono. Dopo la mozione popolare e il presidio i cittadini di Via Terrachini e Ospizio hanno depositato in Comune una petizione pubblica per chiedere al Sindaco Luca Vecchi di organizzare nel quartiere una assemblea pubblica.

“Non è normale che dobbiamo raccogliere delle firme perché la politica organizzi una assemblea sul territorio per confrontarsi su cosa vuole fare ma noi perseveriamo.”

Infatti il Comune ha autorizzato l’iter per posizionare una antenna 4g di oltre 40 metri di altezza nei parcheggi del centro sportivo Beriv. Il tutto è iniziato in sordina ad Agosto e da qui i cittadini hanno chiesto soluzioni meno impattanti del colosso piazzato in mezzo alla case e vicino a un centro sportivo, dallo stesso comune identificato come “luogo sensibile”.

Il quartiere ha già in realtà molteplici stazioni radio base di cui una in Via Pestalozzi e tre in Via Petit Bon in linea d’aria a poche centinaia di metri dove il Comune autorizzerebbe la nuova installazione. I cittadini non hanno mai avuto risposta dagli amministratori del perché non è possibile razionalizzare le strutture già esistenti o del perché non è possibile

“Se anni fa per cambiare la viabilità delle vie Bonvicini, Rossi e Malaguzzi sono stati fatti ben quattro incontri pubblici con l’allora assessore Gandolfi, qui non si è fatto vivo nemmeno un impiegato comunale a discutere dove piazzare 40 metri di antenna insieme ai cittadini.”

I cittadini, supportati anche dai consiglieri comunali di Coalizione Civica, continuano a chiedere che Sindaco, dirigenti e tecnici vengano sul territorio a presentare tutte le soluzioni possibili per il collocamento alternativo dell’antenna. E che siamo presenti anche i tecnici di AUSL e Arpaee per rispondere alle domande.

“Per il regolamento del Comune ora il Sindaco ora è obbligato a risponderci, è davvero così impossibile fare una assemblea pubblica di confronto?”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu