Quattro Castella. Violenze sulla famiglia per avere soldi per la droga

Carabinieri auto

Da diversi mesi aveva iniziato a recarsi presso l’abitazione degli anziani genitori per richiedere continue somme di denaro che gli erano necessarie per l’acquisto di droga. In caso di rifiuto non ha avuto alcuna remora ad aggredire verbalmente e fisicamente i suoi anziani genitori con ingiurie, minacce di morte e in un’occasione spingendoli e facendoli cadere.

Violenze e minacce che riservava anche a chiunque altro prendesse le difese dei medesimi (come la cognata e il fratello), tanto che per tali ragioni ha iniziato la sua condotta persecutoria nei confronti della cognata, colpevole di non farsi i fatti suoi, di prendere le difese dei suoceri e di abitare in una casa di proprietà della famiglia.

Gravi condotte quelle ravvisate a carico di un 47enne reggiano per le quali i carabinieri di Quattro Castella, a cui le vittime si sono rivolte, hanno denunciato l’uomo con le accuse di atti persecutori, estorsione continuata e lesioni personali aggravate. La Procura reggiana condividendo con le risultanze investigative dei carabinieri di Quattro Castella ha chiesto ed ottenuto dal gip del Tribunale di Reggio Emilia un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari che ieri è stata eseguita dai carabinieri che hanno arrestato l’uomo. Le violenze e le minacce riservate ai genitori si sono preste estese alla cognata “colpevole” di essere intervenuta in difesa dei suoceri.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu