Omicidio di Ilenia Fabbri a Faenza, chiesto l’ergastolo sia per il killer che per il mandante

delitto di Faenza

Si è conclusa con una doppia richiesta di condanna all’ergastolo la requisitoria dei pubblici ministeri Angela Scorza e Daniele Barberini relativa al processo per l’omicidio di Ilenia Fabbri, la donna di 46 anni uccisa a coltellate all’alba del 6 febbraio del 2021 nel suo appartamento di Faenza, in provincia di Ravenna.

Sono due le persone sul banco degli imputati: l’ex marito della vittima, il meccanico faentino Claudio Nanni, 55 anni, accusato di essere il mandante del delitto, e Pierluigi Barbieri, 53 anni, conosciuto come “lo Zingaro”, originario di Cervia (in provincia di Ravenna) ma domiciliato a Bagno (frazione di Reggio), che già poco dopo l’arresto aveva confessato di essere stato l’esecutore materiale dell’omicidio; per quanto riguarda la sua posizione, secondo la procura di Ravenna, le aggravanti resterebbero comunque prevalenti.

In aula, oltre a Nanni e Barbieri, erano presenti anche la figlia della vittima e di Nanni, Arianna, il compagno e la zia di Ilenia Fabbri.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu