Pronti via, la maggioranza già litiga

berlu_melo

E’ scoppiato un caso sulla foto rubata di un appunto di Berlusconi al Senato in cui Giorgia Meloni è definita “supponente, prepotente, arrogante e offensiva”.

La foto pubblicata in esclusiva da Repubblica.it alza la tensione tra Forza Italia e Fratelli d’Italia.

In serata a rispondere è la stessa Meloni: “Mi pare che tra quegli appunti mancasse un punto e cioè ‘non ricattabile'”, ha detto uscendo dalla Camera.

Il problema nasce da quel foglio su cui il leader azzurro bolla la presidente di FdI come “supponente, prepotente, arrogante e offensiva”. Un’escalation di aggettivi a cui la premier in pectore replica con durezza: “Mi pare che tra quegli appunti mancasse un punto e cioè non ricattabile”. Parole che la dicono lunga sullo stato dei rapporti.

Prima ancora di Meloni era stato il presidente del Senato, Ignazio La Russa, a chiedere spiegazioni a Berlusconi: “Dichiari quello di cui io sono quasi certo, che è un fake, però deve dichiararlo lui, non posso dirlo io”.

I nervi restano tesi. L’ex premier chiuso oggi a villa Grande con lo stato maggiore del partito tiene il punto, anzi rilancia: “Ora sta alla Meloni dare un segnale”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu