Letta attacca la Meloni: chi è che danneggia l’Italia? Noi, o Berlusconi e Fontana?

letta_a

Dopo le tensioni nel centrodetra per le parole del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi sui rapporti con Putin e sulla squadra di governo, il segretario del Pd Enrico Letta posta sui social: “Domanda per Giorgia Meloni.

Chi danneggia 🇮🇹 all’estero?

L’opposizione che fa l’opposizione?

Il Presidente della Camera che delegittima le sanzioni 🇪🇺 alla Russia?

Gasparri contro la 194?

Berlusconi che riallaccia i rapporti con l’invasore dell’🇺🇦?”.

Le parole di Silvio Berlusconi, in un audio in possesso di LaPresse, avevano fatto il giro dei media nazionali e internazionali, e irrompono come uno tsunami nell’ufficio della leader di Fratelli d’Italia. A poche ore dalle Consultazioni al Quirinale e dall’incarico che Sergio Mattarella dovrebbe dare alla leader di FdI, l’uomo di Arcore, senza freni, svela ai deputati – riuniti alla Camera per l’elezione del capogruppo – il suo rapporto ritrovato con l’amico di vecchia data, il presidente della federazione Russa. “Putin per il mio compleanno mi ha mandato 20 bottiglie di vodka e una lettera dolcissima. Io gli ho risposto con bottiglie di Lambrusco e con una lettera altrettanto dolce”, confessa. Tutta la sinistra si scatena sfruttando le dichiarazioni del Cav.

Mentre sul fronte del governo, giovedì iniziano le consultazioni al Quirinale. Dovrebbe uscire questa sera il calendario delle consultazioni al Quirinale che si apriranno comunque giovedì. Al Quirinale è tutto pronto per l’avvio dei colloqui del presidente Sergio Mattarella con i gruppi parlamentari e i leader dei partiti. Nella serata di mercoledì verrà infatti completato l’iter parlamentare necessario con l’elezione dei vicepresidenti, dei segretari e dei questori.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu