Lega: il muro chi l’ha voluto ora lo toglie

muro_art

Scrive in una nota la Lega in merito all’abbattimento del muro di via Ramazzini che divideva da anni il quartiere di Santa Croce: “Finalmente il muro di Viale Ramazzini è stato abbattuto dopo anni di promesse disattese dove, a farne le spese, sono stati i cittadini che hanno visto nascere un ghetto a Santa Croce in preda a notevoli problemi di microcriminalità e il conseguente crollo anche del valore immobiliare degli edifici.

Finalmente ora questo quartiere ha un nuovo futuro e i propri cittadini possono vedere rifiorire questo importante zona della nostra città.

Questa è la stessa classe dirigente politica che quel muro l’ha voluto ed ora lo toglie senza però chiedere scusa o dire chi si accollerà la responsabilità anche economica di una tale scelta nefasta.

Noi invece chiediamo che chi ha compiuto questa scelta, e chi al tempo l’ha difesa, faccia mea culpa e se ne assuma la responsabilità altrimenti a pagare sono e saranno sempre i cittadini.

Le scene di Luca Vecchi a bordo della ruspa, nel tentativo maldestro di copiare Matteo Salvini, non sono un segno di decisionismo politico ma sono il simbolo del fare (male) e disfare a spese dei cittadini da parte di questa amministrazione”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu