Investì e uccise un manifestante durante un sit-in di protesta nel 2016 davanti alla Gls di Piacenza: assolto

incidente Gls Piacenza

Al termine del processo di primo grado è stato assolto il camionista che nella notte tra il 14 e il 15 settembre del 2016 aveva travolto e ucciso con il tir un manifestante durante un sit-in di protesta dei lavoratori davanti ai cancelli della sede piacentina del corriere Gls.

La vittima, Abd Elsalam Ahmed Eldanf, un facchino di 53 anni di origine egiziana, stava manifestando insieme a decine di altri colleghi per le condizioni di lavoro all’interno dell’azienda: al momento dell’incidente i lavoratori erano in attesa di avere notizie su una riunione tra i sindacati e la stessa Gls relativa alla mancata assunzione di 13 operai della Seam srl, un’azienda dell’indotto attiva nel settore di carico/scarico merci.

L’uomo alla guida del camion era imputato con l’accusa di omicidio colposo: per lui il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a 8 mesi di reclusione, ma il giudice del tribunale di Piacenza ha emesso invece una sentenza di assoluzione.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu