Indice Rt, l’Emilia entra nelle regioni a rischio

coronavirus tampone drivein

Nel periodo 8-21 ottobre, l’indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici di coronavirus è pari a 1,70. Lo riferisce l’Istituto superiore di sanità, sottolineando in Italia l’epidemia è in “rapido peggioramento”. Sono undici le Regioni classificate a rischio elevato di una trasmissione non controllata del virus, mentre quattro (Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte) assieme alla Provincia di Bolzano sono già nello scenario 4.

Nel monitoraggio si conferma una situazione “complessivamente e diffusamente molto grave sul territorio nazionale con rischio di criticità importanti a breve termine in numerose Regioni/PA italiane”. Piemonte e Lombardia hanno superato la soglia dell’Rt 2, sono rispettivamente a 2.16 e 2.09. La Provincia Autonoma di Bolzano e la Valle d’Aosta vicina al 2 (1.96). In altre 10 regioni italiane l’Rt ha superato la soglia dell’1.5. Hanno superato la soglia dell’Rt 1.5 la Calabria (1.66) l’Emilia Romagna (1.63), il Friuli Venezia Giulia (1.5), il Lazio (1.51), la Liguria (1.54), il Molise (1.86), la Provincia Autonoma di Trento Rt (1.5) la Puglia (1.65), l’Umbria (1.67) e la Valle d’Aosta (1.89).



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu