Grillo: non credo nel Parlamento

Beppe Grillo alla Camera

Alta tensione nel M5s dopo le Regionali e in vista della riunione congiunta dei gruppi parlamentari. Fico replica a Di Battista: “Non è stata una sconfitta storica”. Bonafede spinge per gli stati generali, Di Maio chiede “il contributo di tutti”. Grillo, in collegamento con Bruxelles, parla del referendum come del ‘massimo dell’espressione democratica’: ‘Non credo più in una forma di rappresentanza parlamentare, ma nella democrazia diretta’, aggiunge.

“Quando usiamo un referendum usiamo il massimo della espressione democratica, e per me la domanda andare a votare si o no alla riduzione dei parlamentari – per me che non credo più in una forma di rappresentanza parlamentare ma credo nella democrazia diretta fatta dai cittadini attraverso i referendum -, è come fare una domanda ad un pacifista di essere a favore o meno della guerra”. Così Beppe Grillo intervenendo in collegamento con il parlamento europeo ad un incontro con Sassoli.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu